Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

A NAPOLI LA NUOVA CITTA' DEL GUSTO


A NAPOLI LA NUOVA CITTA' DEL GUSTO
15/04/2008, 14:04

 

Sboccia la primavera a Città del Gusto. Fra la collina di Posillipo e il golfo di Pozzuoli, in uno scenario di rara bellezza, in un’area industriale riconvertita secondo i dettami dell’architettura moderna, sorge la nuova struttura ideata dal Gambero Rosso e realizzata grazie all’intesa con Città della Scienza, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare l’enogastronomia campana e italiana: è Città del Gusto, un mondo tutto da scoprire per gli amanti della buona tavola ma anche per chi vuole conoscere, anche solo per un giorno, i segreti dei grandi chef italiani, da Iaccarino a Gennaro Esposito.
L’edificio che ospita Città del Gusto, nella piazza della Città della Scienza, tra le Porte del Sapere e all’ombra della monumentale ciminiera, racchiude i suggestivi spazi dedicati ai corsi di cucina amatoriale: due aule di 14 e 11 postazioni, in un grande cubo di vetro e acciaio, sono il regno dello chef Gianluca D’Agostino, del pizzaiolo Michele Leo, degli aiuto chef Giovanni Pastore ed Emilio Ferro e dei grandi cuochi ospiti di Città del Gusto.
Al pian terreno e sul mezzanino c’è la Terrazza del Vino, il Wine bar di Città del Gusto (aperto la sera dal mercoledì al sabato e tutti i giorni a pranzo per il lunch business. Sempre necessaria la prenotazione), che si affaccia sulle aule cucina in un connubio di percezioni sensoriali, e che da quest’estate si amplierà sulla splendida terrazza dell’edificio, con una impareggiabile vista sul golfo di Pozzuoli.
Oltre mille metri quadrati in uno spazio di grandissima suggestione, su due livelli, con immense travature reticolari di legno e grandi finestre con una vista mozzafiato sul mare di Napoli: un vero regno dedicato ai sapori e alla cultura del gusto nel cuore di Napoli che, dopo la prestigiosa Città del Gusto di Roma, attende solo di essere scoperto. Un grande successo stanno già riscuotendo i corsi delle Scuole della Città del Gusto e gli eventi: la Terrazza del Vino è infatti aperta tutte le sere, dal mercoledì al sabato, a chiunque voglia organizzare degustazioni, lunch business, cene gourmet in un ambiente piacevole e rilassante, ma anche incontri, fiere e seminari.
Uno spazio dalle mille sfaccettature, dove gustare pranzi o cene all’insegna della gastronomia di qualità, oppure fermarsi per degustare uno dei vini della cantina della Città del Gusto, sapientemente selezionati dall’esperto Paolo De Cristofaro.  
Per la primavera del suo esordio, Città del Gusto è pronta a riservare sorprese e novità per i suoi ospiti: un ricco calendario di eventi permetterà al pubblico di conoscere le mille anime dell’unica città in Campania fondata sui sapori.
Si parte con sei rassegne tematiche, ognuna dedicata ad una delle peculiarità della grande cucina: “Questa sera si cucina a soggetto”, laboratorio di idee e contaminazioni dove le materie prime e i prodotti di pregio vengono reinterpretati per offrire un calendario di imperdibili appuntamenti, con temi gastro-culturali e inediti percorsi di degustazione e abbinamento; “Margherita e le sue sorelle”, dedicato ad uno dei simboli dell’Italia nel mondo, di cui Napoli è indiscussa capitale, ovvero la pizza, che gli appassionati potranno gustare in mille variazioni sul tema; “Si scrive brunch, si legge merenda”, un appuntamento sulla splendida Terrazza del Vino per trascorrere un gustoso momento di relax domenicale; “I mercoledì del vino”, per conoscere alcune tra le migliori etichette italiane e non solo; infine “Wine tour”, appuntamenti in cui Città del Gusto si apre ad altre passioni, con eventi itineranti che coinvolgeranno realtà ed esperienze in location d’eccezione della Campania.
Gli eventi della primavera di Città del Gusto cominciano mercoledì 16 aprile, alle ore 20, con i “Mercoledì del Vino”: in programma una verticale di Costa d’Amalfi Furore Bianco Fiord’Uva di Marisa Cuomo, etichetta simbolo della Costa d’Amalfi, luogo di immenso fascino ma anche area di antiche tradizioni vitivinicole. Sei annate, dal 2001 al 2006, per rivivere insieme la bella avventura di Marisa Cuomo e Andrea Ferraioli e di un vino semplicemente inimitabile, perfetta sintesi di mare e terra. 
Il 18 aprile appuntamento con la prima cena di “Questa sera si cucina a soggetto”, dedicata al binomio patate e molluschi, in cui esperti illustreranno la scelta del menu e degli abbinamenti cibo-vino per una serata unica.
Infine a breve appuntamento al MADRE, il Museo di Arte Moderna della città di Napoli, con una degustazione di vini campani in una location d’eccezione e di sicuro effetto.  
Ma non finisce qui. Città del Gusto è anche un network di formazione, con un ricco calendario tematico di corsi di cucina amatoriale e vino. Già partiti i corsi dedicati a “I primi di pesce”, “Io e te in cucina”, “Cucinare i carciofi”, “Cuochi per passione” e “Il Risotto” ma tante novità sono in serbo per chi vuole scoprire i segreti della cucina: il 14 e 15 aprile aperto il corso “La cucina giapponese”, il 17 aprile “I secondi di pesce”, il 18 aprile “Biscotti e pasticcini” e, il 29 aprile “Oggi per domani”.
Per informazioni e prenotazioni è possibile rivolgersi alla segreteria di Città del Gusto: tel. 081.3723720 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17, sabato dalle ore 9 alle ore 13) – e mail napoli@cittadelgusto.it oppure visitare il sito www.gamberorosso.it
Città del Gusto è in Via Coroglio, 104, a Napoli (uscita Tangenziale Fuorigrotta, proseguire in direzione Mostra d’Oltremare, all’ultimo semaforo girare a destra e percorrere Via Diocleziano e, al temine, svoltare a sinistra).
 
Commenta Stampa
di Giancarlo Borriello
Riproduzione riservata ©