Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

A Napoli l'apertura del tour di Johnny Clarke durante il ponte di Ognissanti


A Napoli l'apertura del tour di Johnny Clarke durante il ponte di Ognissanti
28/10/2013, 15:55

Partirà dalla Campania l’evento imperdibile per gli appassionati della musica reggae. Johnny Clarke, il cantante tra i più popolari in Giamaica e del genere, aprirà il suo tour italiano a Napoli, al Barcode di Pozzuoli, venerdì 1 novembre. Sul palco dell’ex complesso dell’Havana Club, l’artista sarà accompagnato dalla Roots Defender Band, capitanata dal napoletano Lorenzo Satta Caggiano (Le Loup Garoup) e composta da Inyaki Yarritu, artista basco conosciuto come Basquedubfoundation, al basso, Nobke (Sara Pinto) alle tastiere e ai sintetizzatori, Lello Smith (Leloup Garou e Chance Giardinieri) alla chitarra, Pupa Rizla (Alessandro Ruggiero) alla chitarra ritmica, Massimiliano Pone (ex Almamegretta), fonico e dub master.
L’ingresso è previsto alle ore 22,30 con dj set di Bababoom Hi-fi Soundsystem. Dopo il concerto selezione musicale a cura di Papa Ozne.

 

Nominato “artista dell’anno” in Giamaica sia nel 1975 che nel 1976, Johnny Clarke divenne uno dei cantanti più popolari dell’isola, reinterpretando i brani reggae più famosi di altri artisti. Ottenne grandi successi collaborando con il produttore Bunny Lee, col quale ebbe un lungo e prolifico sodalizio. La sua voce, una leggenda, è ancora oggi energica e incorrotta come nell’epoca d’oro del roots reggae.

 

Il tour di Clarke proseguirà sabato 2 novembre a Roma, all’Intifada; l’8 novembre a Firenze, al Flog Club; il 9 novembre allo Zapata di Genova.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©