Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

A Napoli le Orme in concerto con Gianluca Sciortino


A Napoli le Orme in concerto con Gianluca Sciortino
22/03/2011, 11:03

Tastiere, sintetizzatori e ritmi complessi, Le Orme, il primo gruppo prog rock, dello scenario musicale italiano mette in scena il suo spettacolo concerto al teatro Bolivar di Napoli. il gruppo italiano, nato negli anni ’60, è una delle poche band a poter vantare oltre che uno spiccato eclettismo musicale, di aver esportato il nostro rock all’estero, influenzandone le sonorità. Le Orme, promuoveranno al teatro Bolivar l’uscita del loro ultimo cd omonimo intitolato, appunto, “Le Orme”: tra rivisitazioni dei grandi successi e new hits. Anche lo spettacolo ripercorrerà le tappe salienti della storia musicale del gruppo, per poi approdare allo showcase delle ultime novità discografiche. La voce delle Orme è Jimmy Spitalieri, alla chitarra William Dotto, al pianoforte Federico Gava, Michi Dei Rossi alla batteria, Michele Bon alle tastiere e Fabio Trentini alle chitarre. Prima del concerto, si esibirà Gianluca Sciortino, eseguendo tre brani tratti dal suo cd “un giorno di dicembre”. La vita di Gianluca ricominciò diciotto anni fa proprio grazie alla musica. A soli dieci anni, colpito da un’emorragia cerebrale cadde in coma profondo. Dopo quaranta giorni, il risveglio inaspettato, soprattutto dai medici, sulle note di “dimmelo tu cos’è” di Antonello Venditti. La storia di Gianluca è commovente e offre spunti di riflessione a tutti tanto da essere divenuta il soggetto della fiction di Rai Uno “In nome del figlio”. Dopo il risveglio, si è dedicato alla musica: vuole arrivare al cuore della gente per dimostrare come dalle difficoltà, dalle tragedie e anche dalle semplici angosce, si possa uscire. Non si sente un cantante – dichiara – ma un cantautore che crede nella musica-terapia e nella sua funzione sociale, purtroppo a molti ancora sconosciuta. 

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©