Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

A Napoli successo per “Work Shots-Donne&Lavoro”


A Napoli successo per “Work Shots-Donne&Lavoro”
12/07/2011, 14:07

Al 2°appuntamento con il format GGD Campania (Girl Geek Dinners) portato a Napoli dalla newsmakerdirete e blogger Francesca Ferrara, hanno partecipato oltre 100 persone. Numeri in crescita e più che raddoppiati rispetto al 1°appuntamento tenutosi al Mumble Rumble l’11 Marzo sul tema ”Le Donne e le loro Storie su Internet” affiancato dal percorso fotografico “Geek Shots”. Un dato che sgretola il luogo comune presente nell’immaginario collettivo che a Napoli le tematiche del Web2.0, dell’ICT, del Social Networking, del Digital e dell’Innovation Culture non siano presenti e che non vi sia partecipazione ed attenzione e sensibilità verso questo tipi di eventi così come accade nel resto delle città italiane. Un dato che incoraggia alla programmazione di altri eventi.

Al centro dell’incontro tenutosi sulla Terrazza delle Muse dell’8 Luglio, ospitato dal Grand Hotel Parker’s, l’imprenditoria femminile. La serata è stata sostenuta da Impresa Semplice (www.impresasemplice.it) di Telecom Italia, l’offerta dedicata alle piccole e medie imprese con il suo progetto Donna Impresa e il blog dedicato ai progetti femminili (www.donnabiz.it) con i contributi di Kodak Italia, Elastic, Melamorsicata , progettoCampania2.0 e l’Ass. Cult. GIU*Box con la quale il team della GGDCampania collabora sin dal primo incontro per la realizzazione del percorso fotografico a tema che fa da sfondo ai singoli appuntamenti.

Tante relatrici, di cui 5 campane (in rosa) e le altre venute da fuori regione, che si sono alternate nei loro interventi sul focus ”Idee, Strumenti, Azioni per la donna d’Impresa” generando un confronto tra progetti e iniziative femminili trasversali a tutto il territorio italiano.

• Sara Alzetta - H-art copywriter/analista e antropologa “90minutes.me” • Mariarosaria Esposito – Responsabile Impresa Semplice “Impresa Semplice: quello che dicono le donne” • Paola Santoro – Donna Impresa – DonnaBiz.it “La partecipazione femminile è il cuore dell’innovazione” • Emanuela Zaccone – Ricercatrice Telecom Italia e consulente in Social Media Marketing

“Working women, working capital: dalla ricerca alla consulenza. Storie di (stra)ordinario networking” • Diomira Cennamo - giornalista curatrice del blog di Working Capital “Il lato ‘girl geek’ di Working Capital” • Flora Amato – Professore a contratto Federico I°Vincitrice Working Capital 2009 – “SEM Tuo: un Motore di

ricerca basato su tecnologie semantiche”

• Antonia Autuori - Amministratore Delegato Michele Autuori srl Presidente “I Centenari” - Associazione Aziende Storiche Familiari Campane “Una vita tra tecnologia, territorio e impresa. Una storia lunga 140 anni”

• Fausta Sabatano – pedagogista “Educare ... che impresa!” • Federica Festi - Gruppo Mediarete, Diana Venturato - Comitato Promozione Imprenditoria Femminile Camera di  Commercio Verona, Maria Ambroso - Api Industria Verona in rappresentanza di Api Gruppo Donne, Chiara Visignoli - Api Industria Verona in rappresentanza di Api Gruppo Donne “Associazioni d’impresa un arricchimento importante: opportunità per condividere e crescere”

Protagonista sullo sfondo di questi dialoghi sul “fare rete e ed impresa” è stata proprio la mostra “Work Shots”: 11 scatti finalisti dell’omonimo contest. 11 storie di come l’universo femminile viva il rapporto con il lavoro. Racconti che prossimamente troveranno ospitalità in una location dedicata alle Donne anche grazie al sostegno del Comune di Napoli e dell’Assessorato alle Pari Opportunità.

La mostra è stata particolarmente apprezzata dall’Ass. Pari Opportunità del Comune di Napoli Giuseppina Tommasielli che è intervenuta ad inizio serata per un saluto di benvenuto annunciando che “La prima impresa sulla quale l’Assessorato alle Pari Opportunità si sta cimentando è la costruzione della “Casa Internazionale delle Donne” sul modello romano perché Napoli è una delle poche città che non ha questa struttura . Si tratta di un luogo dove l’espressioni femminili, i saperi e il saper fare delle Donne troveranno casa e ci auguriamo di riuscire a portare a termine la missione nonostante le difficoltà economiche e chiediamo ai cittadini e alle cittadine che hanno creduto nella “rivoluzione arancione” di non abbandonarci mai perché sono le istituzioni che hanno bisogno di voi e non voi delle istituzioni. Stateci vicino e aiutateci a fare bene”.

E sull’operazione “GeekPhotography” il commento di chi ha sempre creduto nel progetto e nel format GGD e GGDCampania

”La fotografia, si sa, è rinata grazie al digitale. Creare dei concorsi fotografici è un ottimo stimolo per la propria creatività e per mettersi in gioco confrontandosi con gli altri. La cittadinanza è stata molto recettiva ai due temi “Geek&Work”, giocando anche molto con l'ironia” osserva Michele del Vecchio, presidente dell’Ass. Cult. GIU*Box. “Le fotografie selezionate mostrano un volo pindarico attraverso vecchie e nuove professioni, giocando a volte con l’ironia, a volte con il dramma, a volte con la dicotomia “professione/lavoro domestico” spiega Del Vecchio e continua: “Un caleidoscopio di immagini a colori ed in bianco e nero, ognuna con una storia dietro. Una storia da costruire soprattutto con gli occhi di chi guarda giocando per metafore. Stiamo passando dall’Italia “machista” di Donne&Motori a quella più equa e solidale di “Donne&Lavori”, anche se di strada ce ne è ancora molta da fare”. E sul format GGD Campania aggiunge: “Trovo il format GGD Campania molto interessante. Il Web è pieno di sorprendenti testimonianze di donne blogger di moda, tendenze, fotografia, scrittura creativa, etc e le cene organizzate da GGD Campania sono un ottimo motivo di incontro e confronto. È proprio in questo spirito che rientrano i due photo-contest organizzati per loro dalla mia Associazione Culturale Giu*Box. Parlare del mondo femminile, zoomando su vari aspetti: tecnologia, lavoro, innovazione, e parlarne attraverso scatti fotografici, è la perfetta e naturale sintesi narrativa. Le singole mostre faranno parte di un corpo unico, un'esposizione itinerante che porteremo in giro prossimamente per la città e magari perché no, anche oltre il confine regionale e per l'Italia”.

Vincitori PhotoContest “WORK SHOTS”

CATEGORIA GIURIA "VOTAZIONE POPOLARE" 

1°POSTO: Alessandro Dente - "Spider Woman" - Reichstag Dome - Berlino 2°POSTO: Lucia Di Parma - Working Class Hero - Mugnano di Napoli 3°POSTO: Pierluigi Conzo - il Peso del Contesto - Baraccopoli di Kibera - Nairobi - Kenia

CATEGORIA GIURIA "TECNICA"

1°POSTO: Lucia Di Parma - Working Class Hero - Mugnano di Napoli 2°POSTO: Ilaria Innocenti - Doppia identità - Firenze 3°POSTO: Antonella Salvarezza- so you think you can - Napoli

NOTA STAMPA

Una mostra fotografica dedicata ad ogni evento per accompagnare il percorso intrapreso nel settembre del 2009 da progettoCampania2.0 – Sentieri Digitali (www.sentieridigitali.eu) Il 1°Osservatorio regionale sulle Culture Digitali sul territorio: innovazione e cultura, in tutte le sue forme e le sue espressioni., declinato al femminile nel format GGD (Girl Geek Dinners)

“Work Shots” è il frutto della collaborazione tra GGDCampania, il format per le donne “geek” appassionate di Internet, Tecnologia e New Media – progettoCampania2.0 e l’Ass. Cult. Giu*Box,

iniziata a Febbraio per la realizzazione della prima mostra “Geek Shots” in occasione della prima cena con le donne tecnologiche, l’11 Marzo 2011 al Mumble Rumble.

Una partnership che si rinnova tra due team promotori dei valori della cultura del territorio locale in chiave glocale, e ha portato sulla Terrazza delle Muse del Grand Hotel Parker’s, l’8 Luglio, il secondo step di un percorso artistico e culturale, che si ricollega al primo, nell’intento di scavare ancora di più gli aspetti contemporanei e moderni dell’universo femminile e che ha come mission di arricchirsi, nel tempo, di ulteriori contributi per poi realizzare un percorso cittadino itinerante.

Un ritratto fotografico, fermento vivo di creatività tra i cittadini napoletani e campani, e di partecipazione attiva dal basso, anche oltre i confini regionali, alle sfide lanciate dall’ Ass. Cult. Giu*Box, per il racconto in immagine, a tema sull’universo femminile.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©