Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

A Pontelandolfo la "Settimana Folkloristica"


A Pontelandolfo la 'Settimana Folkloristica'
27/07/2010, 09:07


PONTELANDOLFO (Bn) - Il grazioso centro storico di Pontelandolfo, in provincia di Benevento, si prepara a vivere la sua settimana più frenetica in occasione della quarantanovesima edizione della ‘Settimana Folklotristica’. La tradizionale kermesse quest’anno propone in apertura, sabato 31 luglio e domenica 1° agosto, l’evento ‘Storie di Uliveti & Pascoli’, organizzato dalla Pro Loco Pontelandolfo con il contributo dell’Amministrazione Comunale, della Camera di Commercio di Benevento, del Gal Titerno, della condotta Slow Food Tammaro-Fortore e dell’Associazione Italiana Sommelier. ‘Storie di Uliveti & Pascoli’ intende promuovere ad una vasta platea due tipicità di questo centro dell’Alto Sannio: l’olio extravergine di oliva ed il formaggio pecorino. In vetrina ci saranno le produzioni olearie che gli agricoltori locali ricavano in frantoi della zona trasformando i frutti di secolari uliveti, costituiti in prevalenza dalla cultivar Ortice. Insieme agli oli, il formaggio pecorino ottenuto dal latte dei pascoli che caratterizzano questo incontaminato ambiente, trasformato da mani che custodiscono un millenario sapere contadino.
Oltre ad essere un evento promozionale, ‘Storie di Uliveti & Pascoli’ intende far conoscere ai contadini stessi l’unicità dei prodotti ottenuti dal loro lavoro, anche e soprattutto dal punto di vista salutare. Non a caso, uno dei momenti centrali della manifestazione sarà costituito dal convegno che avrà per tema ‘Extra vergine e non solo – I segreti di un prodotto di qualità tra salute, territorio e gastronomia’. Al convegno, programmato per le ore 18,30 nella sala Giovanni Paolo II, prenderanno parte il presidente della Pro Loco Nicola Diglio, il sindaco di Pontelandolfo Cosimo Testa, il coordinatore della manifestazione Antonio Lese, il presidente dell’Ais provinciale Mariagrazia de Luca ed il coordinatore del Gal Titerno Nicola Ciarleglio. L’incontro farà registrare gli interventi del nutrizionista Antonio Vacca, di Giuseppe Orefice responsabile formazione di Slow Food Campania, di Michele Giordano responsabile formazione Ais provinciale e di Giovanna Ferrari ordinaria di impianti dell’industria alimentare presso l’Università degli studi di Salerno.
Altra offerta caratterizzante le due serate è rappresentata dal percorso degustativo che intende mettere in risalto le caratteristiche degli oli extra vergine di oliva prodotti in questo territorio dell’alto bacino del Titerno, caratterizzati da sapori fruttato-leggero e fruttato-medio, che saranno esaltati con pane e fagioli, mentre in abbinamento ci saranno etichette di Falanghina Doc e di Aglianico rosato Doc. Sabato 31 luglio l’appuntamento è fissato per le ore 20.30, nella sala Giovanni Paolo II, mentre domenica 1° agosto l’incontro si svolgerà alle ore 19.00, nella stessa sala.
Oltre agli spazi delle degustazioni professionali, a partire dalle ore 21.30, nelle piazzette Colesanti e Concetta Biondi, in vetrina i prodotti tipici del territorio, insieme naturalmente agli oli di oliva extravergine ed ai formaggi pecorini. Il tutto accompagnato da una proposta musicale che, visti i contenuti e gli obiettivi che si prefigge la rassegna, vedrà esibirsi artisti dello scenario folk-popolare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©