Cultura e tempo libero / Enogastronomia

Commenta Stampa

A Roma tre giorni all’insegna del gusto con FOOD&WINE


A Roma tre giorni all’insegna del gusto con FOOD&WINE
16/05/2013, 19:14

Dopo le prime riuscite edizioni milanesi, dal 17 al 19 maggio sbarca a Roma FOOD&WINE.  La manifestazione, originata da una felice intuizione di Helmuth Köcher e Paolo Marchi, è un autentica  festa   del gusto  e della qualità. Una ghiotta tre giorni in cui degustare le migliori etichette di vini autoctoni italiani sconosciuti, vini naturali e grandi vini internazionali, tutti di livello eccellente; assistere alle  performance di grandi chef impegnati  nella preparazione e nell’illustrazione  di piatti della migliore cucina tradizionale, contemporanea e futuribile, nonché assaporare gli ineguagliabili gusti  dei dessert che hanno fatto la storia della pasticceria, e che trionferanno grazie alla prodigiosa abilità pasticciera di Luca Montersino e Gianluca Esposito.  Al meranese  Köcher, presidente fondatore del Merano “ WineFestival ” (ventennale rassegna enologica),  è toccato il compito di selezionare 60 prestigiose  cantine mentre  al vulcanico  lombardo Paolo Marchi , ideatore  di “ Identità Golose ”  (congresso internazionale di cucina e pasticceria d’autore ),  quello di assicurare all’evento  la partecipazione di  20 grandi interpreti della cucina. Una simile manifestazione,  nella capitale  non poteva  trovare ospitalità più adeguata di quella offerta da Eataly,  la catena enogastronomica polifunzionale, nata da una geniale idea dell’ imprenditore di Alba,  Oscar Farinetti,  dedicata alla degustazione e alla vendita di cibi di alta qualità. Sarà infatti all’ultimo piano della gigantesca  sede romana di Eataly, (oltre 18000 metri quadrati),  partner della manifestazione che domani avrà inizio la  kermesse e che, solo a parlarne, fa venire l’acquolina in bocca. 

Commenta Stampa
di Christian Gemei
Riproduzione riservata ©