Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

A SANREMO 2009 POVIA CONTRO I GAY?


A SANREMO 2009 POVIA CONTRO I GAY?
23/12/2008, 13:12

Sono appena stati resi noti i nomi dei cantanti per l'edizione di Sanremo 2009 e delle loro canzoni, che scoppia un primo caso. Ed è quello relativo al cantante Povia, vincitore dell'edizione 2007, che porterà una canzone dal titolo "Luca era gay". Il titolo, unito alle note posizioni del cantante sull'omosessualità (Povia, in numerose interviste, ha dimostrato di essere omofobo e ignorante, parlando anche di una "propria omosessualità" durata 7 mesi e di due amici ex gay convertiti e sposati), ha scatenato l'ira del Presidente dell'Arcigay, Aurelio Mancuso, che parla di anomala assonanza tra il Luca del titolo e Luca Tolve. Costui è un individuo che dichiara di essere un ex gay, "guarito" (come se l'essere gay fosse una malattia e non una situaizone di fatto) grazie alle cosiddette teorie riparative di Joseph Nicolosi, che dal punto di vista scientifico sono state completamente squalificate. E Mancuso ha ricordato il fatto che si sta ampliando la campagna omofoba, anche su Internet attraverso Facebook. che viene spinta dal Vaticano, come dimostrano i continui interventi del Papa e degli altri vertici della Chiesa. Anche ieri, Ratzinger ha definito il "gender" (termine inglese che significa semplicemente "genere", ma che è stato utilizzato nel senso di "transessuale") ciò che distruggerà la famiglia. E per questo Mancuso minaccia di fare un vero e proprio boicotaggio, definito "organizzato, durissimo e rumoroso", se si usasse il cantante Povia per una sorta di megaspot clericale e omofobo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©