Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

A Scaparro il Premio Speciale Le Maschere del Teatro Italiano


A Scaparro il Premio Speciale Le Maschere del Teatro Italiano
04/09/2012, 13:38

 

 

Premio speciale Le Maschere del Teatro Italiano 2012 a Maurizio Scaparro. Il premio sarà consegnato a Napoli il 6 settembre (ore 20) al Teatro di San Carlo nel corso della cerimonia di chiusura della manifestazione organizzata per il secondo anno consecutivo dal Napoli Teatro Festival Italia, in collaborazione con l’AGIS (Associazione Generale Italiana Spettacolo). Una serata speciale condotta da Tullio Solenghi che sarà trasmessa in diretta differita alle 23,15 su Rai Uno.

Maurizio Scaparro, critico, regista, per molti anni direttore del Festival Internazionale di Teatro all’interno della Biennale di Venezia, “signore del teatro italiano” per eccellenza, sarà festeggiato a Napoli a pochi giorni da un traguardo importante, gli 80 anni che compie il 2 settembre.

A fargli festa ci sarà il mondo del teatro italiano che parteciperà alla serata conclusiva del Premio Le Maschere del Teatro Italiano. Tra i tanti nomi annunciati Gabriele Lavia, Luigi Lo Cascio, Filippo Nigro, Michele Placido, Massimo Ranieri, Mariano Rigillo,  Lina Sastri, Lina Wertmuller.

Il Premio è nato nel 2002 da un’idea del  regista Luca De Fusco e del critico Maurizio Giammusso che pensarono di creare un premio che potesse rappresentare tutto il teatro italiano nella ricchezza delle sue esperienze, nella varietà delle sue espressioni artistiche e produttive, un premio consegnato da critici, artisti e professionisti della scena ai loro colleghi. L’idea piacque subito all’ETI, ai responsabili del Ministero e a un vero appassionato del teatro, Gianni Letta, che da allora ne è un sincero sostenitore e presidente di Giuria.

Dal 2003, ogni anno, alla fine delle stagioni teatrali (quest’anno il 21 maggio al Teatro Quirino di Roma) si tiene la serata delle nomination  dove la Giuria del Premio sceglie le terne dei finalisti, discutendo e votando davanti ad una platea di addetti ai lavori. I vincitori, vengono poi scelti da un’assemblea composta da oltre 500 artisti e professionisti del teatro che votano a scrutinio segreto i vincitori per ciascuna delle dodici categorie in gara.

 

 

 

Determinante per il successo di questo premio è sempre stata la trasmissione assicurata da Raiuno condotta con brio e umorismo da Tullio Solenghi, e poi (dal secondo anno) l’udienza che il Presidente della Repubblica (prima Ciampi, poi Napolitano) concede agli attori del teatro italiano.

Ecco  le terne scelte quest’anno dalla giuria tra 12 categorie.

 

SPETTACOLO DI PROSA

 

Così è (se vi pare) regia di MICHELE PLACIDO

I Masnadieri regia di GABRIELE LAVIA

The cost of utopia regia di MARCO TULLIO GIORDANA

 

REGISTA

 

Elio De Capitani/Ferdinando Bruni per lo spettacolo THE HISTORY BOYS

Gabriele Lavia per lo spettacolo TUTTO PER BENE

Michele Placido per lo spettacolo COSÌ È (SE VI PARE)

 

ATTORE PROTAGONISTA

 

Luigi Lo Cascio per lo spettacolo DICERIA DELL'UNTORE

Massimo Ranieri per lo spettacolo L'OPERA DA TRE SOLDI

Mariano Rigillo per lo spettacolo FERITO A MORTE

 

ATTRICE PROTAGONISTA

 

Laura Marinoni per lo spettacolo UN TRAM CHE SI CHIAMA DESIDERIO

Mascia Musy per lo spettacolo TROVARSI

Lina Sastri per lo spettacoloLA CASA DI BERNARDA ALBA

 

 

ATTORE NON PROTAGONISTA

 

Giancarlo Condè per lo spettacolo I GIGANTI DELLA MONTAGNA

Ugo Maria Morosi per lo spettacolo L'OPERA DA TRE SOLDI

Pippo Pattavina per lo spettacolo LA GOVERNANTE/LA MENNULARA

 

ATTRICE NON PROTAGONISTA

 

Gaia Aprea per lo spettacoloLA CASA DI BERNARDA ALBA

Margherita Di Rauso per lo spettacolo L'OPERA DA TRE SOLDI

Elisabetta Valgoi per lo spettacolo UN TRAM CHE SI CHIAMA DESIDERIO

 

 

 

ATTORE/ATTRICE EMERGENTE

Premio Banco di Napoli

 

Filippo Nigro per lo spettacolo OCCIDENTE SOLITARIO

Federica Sandrini per lo spettacoloLA CASA DI BERNARDA ALBA

Silvia Siravo per lo spettacolo QUESTA SERA SI RECITA A SOGGETTO

 

MONOLOGO

 

Anna Maria Guarnieri per lo spettacolo ELEONORA, ULTIMA NOTTE A PITTSBURGH

Galatea Ranzi per lo spettacolo MISTERO DOLOROSO

Toni Servillo per lo spettacolo SERVILLO LEGGE NAPOLI

 

SCENOGRAFO

 

Alessandro Camera per lo spettacolo TUTTO PER BENE

Antonio Fiorentino per lo spettacolo I GIGANTI DELLA MONTAGNA

Fabrizio Plessi per lo spettacolo L'OPERA DA TRE SOLDI

 

COSTUMISTA

 

Francesca Sartori/Elisabetta Antico per lo spettacolo THE COAST OF UTOPIA

Elena Mannini per lo spettacolo I GIGANTI DELLA MONTAGNA

Luigi Perego per lo spettacolo LE ALLEGRE COMARE DI WINDSOR

 

AUTORE DI MUSICHE

 

Arturo Annecchino per lo spettacolo ROMEO E GIULIETTA

Germano Mazzocchetti per lo spettacolo LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR

 Paolo Terni per lo spettacolo SANTA GIOVANNA DEI MACELLI

 

AUTORE NOVITA’ ITALIANA

 

Carlotta Clerici per lo spettacolo IL RITORNO

Fausto Paravidino per lo spettacolo EXIT

Vincenzo Pirrotta per lo spettacolo DICERIA DELL'UNTORE

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©