Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Fischi e applausi per il film di Saverio Costanzo

A Venezia approda "La solitudine dei numeri primi"


A Venezia approda 'La solitudine dei numeri primi'
09/09/2010, 15:09

VENEZIA - Applausi e fischi alla 67esima Mostra del Cinema di Venezia per la "Solitudine dei numeri primi" di Saverio Costanzo, il film tratto dal bestseller di Paolo Giordano. L'accoglienza alla prima stampa non è piaciuta al regista.
"Ma cosa pensavate di vedere "Il Gattopardo"? - ha detto ai giornalisti - Il romanzo di Paolo Giordano racconta il dolore. Credo perciò che sia una vera e propria storia dell'orrore per cui per sdrammatizzare ho scelto il genere horror per rendere più accessibile il dolore al pubblico. La pellicola mette in scena la storia dei corpi e come avviene il loro stravolgimento nel corso degli anni".
Nel cast del film in concorso alla 67esima Mostra del Cinema di Venezia ci sono Isabella Rossellini, Alba Rohrwacher, Luca Marinelli e Maurizio Donadoni. "Non ho mai ritenuto che "La solitudine dei numeri primi" fosse un romanzo cinematografico, in un certo senso lo è, ma per sottrazioni. Come sceneggiatore ho accompagnato Costanzo nella sua lettura del mio libro", ha dichiarato lo scrittore Paolo Giordano.
Il film racconta la storia drammatica di Alice (Alba Rohrwacher) e Mattia (Luca Marinelli) provati da tragici eventi che li hanno segnati nell'infanzia. Lei ha un difetto alla gamba a causa di un incidente sugli sci, lui invece ha perso la sorella gemella. Tra i due adolescenti nasce un'amicizia speciale nei corridoi di scuola. Dopo la laurea in Fisica Mattia, però, si trasferisce all'estero per lavoro. Il destino dopo molti anni li ricongiungerà.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©