Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

A Villaricca "Napoli in bianco e nero"


A Villaricca 'Napoli in bianco e nero'
28/11/2009, 14:11


NAPOLI - Lunedì 30 novembre, alle ore 19:00, presso il salone eventi dell’ALI (Associazione Libera Italiana), nell’ambito dello speciale “Un Caffè con l’Autore”, sarà presentato il libro di Giuseppe Castronuovo e Giuseppe Mariconda “Napoli in bianco e nero”, edito dalla casa editrice Cento Autori (Pp.112, є19,00). Lo speciale è realizzato da Cittadinanzattiva Napoli Nord, Sociale in Rete Onlus e l’Associazione Culturale Musicale “Illimitarte”, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, Sport ed Eventi del Comune di Villaricca e con la collaborazione di Teatro Spazio Ace, il Collettivo teatrale L’Anima ed il Suo Doppio, l’Associazione ALBACHIARA e con l’Associazione Enogastronomia MarVin. L’evento sarà coordinato da Maria Grazia Viscuso, responsabile comunicazione di “Illimitarte” e Emanuela Cimmino, responsabile di Sociale in Rete Onlus. Ad allietare la serata ci sarà l’orchestra “Illimitate Etno-Jazz”, con la partecipazione di Lucio e Marta Michetti (L’Anima ed il Suo Doppio), l’attrice Angela Panico, Anita Russo (Associazione di Volontariato Albachiara), Mimmo Guarino (Teatro Spazio ACE) e con Salvatore Salatiello (Cittadinanzattiva). “Napoli in bianco e nero” rappresenta un eccezionale repertorio iconografico della Napoli dagli anni Cinquanta agli Ottanta, attraverso un’intera galleria di famosi personaggi vissuti a Napoli, o che vi hanno soggiornato. Dal lago stagnante di lamiere di Piazza del Plebiscito, alla eccezionale nevicata del 1973; dall’ex presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon, in visita in città ai tempi del colera, al terremoto dell’80; dal comandante Achille Lauro al sindaco Maurizio Valenzi. Il libro porta la firma del fotoreporter Giuseppe Castronuovo, storico coordinatore dei cineoperatori della sede RAI di Napoli, che per l’occasione ha aperto il suo cinquantennale archivio fotografico, e del giornalista RAI Giuseppe Mariconda, cronista dei fatti raccontati attraverso le immagini.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©