Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

ACROSS THE UNIVERSE


ACROSS THE UNIVERSE
28/01/2008, 15:01

“Across the universe”, musical targato Julie Taymor (già regista di “Frida Khalo”) è un film molto  atteso nella versione dvd; toccata e fuga nei cinema italiani nel mese di dicembre, non è passato in sordina, lasciando uno stuolo di potenziali spettatori che rimedieranno con l’home video.
Diciamo subito che “Across the universe” non è, come molti pensano, un film sui Beatles, bensì una storia raccontata dai Beatles, i cui testi si rinnovano e acquisiscono nuova linfa, con uno sguardo al passato; vertiginoso e passionale, poco sessantottino per essere un film sul ’68, ma visionario, sognante, psichedelico: un film dalla sceneggiatura minima, dai dialoghi sintetici perché in una storia così a parlare devono essere le immagini, la musica, i volti freschi dei giovani protagonisti, la fotografia splendida, le scene che citano altri capolavori… insomma questo film è un luogo dell’anima, dove vivere o rivivere emozioni semplici e, allo stesso tempo, universali.
E per i nostalgici 33 canzoni dei mitici Beatles riarrangiate e degnamente reinterpretate…

Commenta Stampa
di Serena Riviezzo
Riproduzione riservata ©

Correlati

28/01/2008, 19:01

ISTAT: RAPPORTO AGRICOLTURA