Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Particolarmente impacciato, nel dare i risultati

Ad Emilio Fede servono 4 minuti per dire che il Pdl ha perso a Milano



Ad Emilio Fede servono 4 minuti per dire che il Pdl ha perso a Milano
17/05/2011, 16:05

MILANO - Ben 4 minuti gli ci sono voluti. 240 secondi necessari ad Emilio Fede per ammettere durante il TG4 delle 19 che a Milano Giuliano Pisapia stava bastonando - metaforicamente parlando - Letizia Moratti nella corsa a diventare sindaco.
Ma soprattutto con che faccia: triste, quasi cercasse appigli dove non c'erano, la voce esitante e balbettante. Anche il passaggio di linea per i primi dati (ancora provvisori alle 19 di ieri, per i grandi comuni si avevano a disposizione solo intention poll e proiezioni), sembra più che altro un tentativo di rinviare ciò che non può essere rinviato più di tanto.
E alla fine, lo dove ammettere, quasi di malavoglia: a Milano Pisapia è in vantaggio (in quel momento 46,5% a 42%; alla fine sarà 48-41). Mi chiedo: quanto ci metterebbe questa sera, se volesse dare notizia della debacle personale di Silvio Berlusconi, passato dalle 53577 preferenze del 2006 (anche allora si presentò capolista di Forza Italia a Milano) alle 27.972 delle elezioni appena terminate?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©