Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

E' morto Angelo Infanti. Verdone: "Ho perso un amico"

Addio a Manuel Fantoni, volto indimenticabile di Borotalco


Addio a Manuel Fantoni, volto indimenticabile di Borotalco
13/10/2010, 10:10

ROMA - E' morto all'età di 71 anni l'attore Angelo Infanti, ricordato da tutti per aver interpretato il ruolo dello "sparafrottole" Manuel Fantoni nel film Borotalco. Già sabato aveva avvertito un malore nella sua casa di Zagarolo, poi l'arresto cardiaco e il decesso.
I funerali si terrano probabilmente giovedì. L'attore divenne popolare grazie a Carlo Verdone, che volle la sua partecipazione a in Bianco Rosso e Verdone del 1981.
Una carriera caratterizzata sia da film d'autore come il padrino di Francis Ford Coppola, Il Gattopardo di Luchino Visconti e la Storia di Piera di Marco Ferreri sia da B movie poliziotteschi.
Tutti lo ricorderanno anche "In Viaggio con Papà" con Alberto Sordi, in "Attila flagello di Dio" con Diego Abatantuono e in film sexy come la serie Emanuelle nera. In tv recitò nella prima Piovra di Damiano Damiani, in Vite Blindate, Don Matteo, Gente di Mare.
Ma la grande popolarità gli è stata data da Manuel Fantoni."Ho perso un caro amico, - ha detto all' Ansa Carlo Verdone - lo avevo conosciuto a casa di Sergio Leone, era il classico bello di una volta. Uno che poteva fare ruoli classici, ma anche film d'azione.
Quando scrissi 'Bianco Rosso e Verdone' pensai che era perfetto per insidiare la moglie di Furio. Aveva la faccia adatta. Ma il successo per lui arrivò con il personaggio di Manuel Fantoni in cui ho rappresentato un vero e proprio esempio di mitomania. Peccato era una persona spiritosa con cui amavo lavorare".

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©