Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

AFFARI ILLEGALI DI FAMIGLIA IN SCENA AD ACCIAROLI


AFFARI ILLEGALI DI FAMIGLIA IN SCENA AD ACCIAROLI
27/08/2008, 09:08

Una madre e un figlio, Emma e Oscar, alle prese con la sopravvivenza quotidiana. I due si ritrovano in un parco e, in mancanza di una panchina libera, passano il tempo su una vecchia altalena. Aspettano di rientrare in possesso del loro bilocale, subaffittato nelle ore pomeridiane ad un guardiano di notte senza fissa dimora. La loro storia è raccontata in "Affari illegali di famiglia", lo spettacolo di Emanuela Giordano con Rosaria De Cicco e Giuseppe Gaudino, in programma il 29 agosto 2008 alle ore 21, sul molo piccolo del porto di Acciaroli, nell’ambito delle iniziative promosse dal Comune di Pollica, guidato dal Sindaco Angelo Vassallo e organizzato dal Vice Sindaco Stefano Pisani.

Lo spettacolo vede nella sua parte principale, ampie citazioni sulle bellezze di Acciaroli e del suo territorio, nonchè dei prodotti gastronomici del territorio.
La regista infatti, ha preso spunto dalla località cilentana inserendo nel testo citazioni sulla “Capri del Cilento” con le sue bellezze naturali e la sua prelibata cucina.
Queste ispirazioni, oltre alle intense tematiche descritte nello spettacolo, sono state sposate dall’Amministrazione comunale di Pollica che vuole donare questo gioiello drammaturgico ai numerosi turisti dell’ultima settimana di agosto, facendo in modo che Acciaroli possa essere ricordata come luogo di vacanza in cui riflettere, con serenità ritrovata, sulle tematiche della vita.
Lo spettacolo, prodotto dalle associazioni La Piccionaia e Art.4 e presentato in anteprima a Roma nell'ambito della rassegna “Expo Teatro” e rappresentato anche nella rassegna “Teatri di Gioia” diretta da Dacia Maraini, racconta, con una forte dose di disperato umorismo, una realtà ancora a rischio e in aumento esponenziale: quella delle donne sole, con un figlio a carico, senza lavoro o con un lavoro precario che si trovano, specialmente nel Sud, a fare i conti con una precarietà quotidiana che si trasforma in senso di disfatta, in depressione, in malattia.
Protagonisti della piece, Rosaria De Cicco e Giuseppe Gaudino. La De Cicco riconferma così il suo impegno artistico su temi di carattere sociale. Giuseppe Gaudino, giovane attore napoletano, mette in evidenza le sue capacità e la sua versatilità, peraltro confermata dal suo ingresso nel cast dello spettacolo “Gomorra”.
Affari illegali di famiglia, per le tematiche sociali che affronta, è stato patrocinato dalle segreterie provinciali di Cgil Cisl Uil ed è sostenuto dalle istituzioni locali.
L’organizzazione generale è di Sergio Marra, le musiche dello spettacolo sono di Tommaso Di Giulio, le scene di Andrea Nelson Cecchini.
L'ingresso è libero fino ad esaurimento posti.
 
 
Per informazioni e contatti: 335/7410263 – 335/7410216 – 081/7436157

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©