Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

La prima risposta all'invasione berlusconiana sullo schermo

Agcom: "Imparzialità in Tv con i politici va garantita sempre"


Agcom: 'Imparzialità in Tv con i politici va garantita sempre'
20/12/2012, 17:08

ROMA - L'AGcom dà una risposta indiretta a chi, come l'Italia dei Valori, aveva denunciato l'occupazione delle Tv da parte di Berlusconi, che da due settimane è presente praticamente in ogni trasmissione delle reti Rai e Mediaset. E lo fa in un comubnicato nel quale specifica: "Anche nel periodo pre-elettorale le trasmissioni devono osservare i criteri di imparzialità, equità, completezza, correttezza, pluralità dei punti di vista ed equilibrio delle presenze dei soggetti politici". 
Nel comunicato l'Agcom precisa anche che presto verrà reso noto il regolamento da adottare nei 45 giorni della par condicio, appena verrà resa nota la data delle elezioni. 
Il punto è che negli ultimi anni le regole dell'Agcom sono state manipolate dalla Commissione di Vigilanza Rai e disapplicate dalle Tv. Per cui si è avuta sempre un dominio assoluto del Pdl in Tv (basti ricordare che dal 2010 non sono più disponibili i dati sulla presenza dei politici in Tv, perchè - da voci di corridoio - pare che il Pdl da solo abbia accumulato più minuti in video di tutti gli altri partiti messi insieme) e mai sanzioni vere ed effettive verso chi violava le regole 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©