Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Al Circolo Canottieri Napoli il "Manichino d'Oro 2019"


Al Circolo Canottieri Napoli il 'Manichino d'Oro 2019'
25/03/2019, 17:24

NAPOLI - Nella suggestiva cornice del Circolo Canottieri Napoli l'Accademia Nazionale dei Sartori, in collaborazione con la Federazione Moda di Unimpresa organizza la decima edizione del "Manichino d'Oro", tappa regionale del concorso sartoriale nazionale. L'evento, previsto per il 29 e 30 marzo prossimi, si svolge quest'anno nelle sale del prestigioso club partenopeo di pallanuoto fondato nel 1916, tra i più prestigiosi in tale disciplina, avendo vinto 8 titoli di campione d'Italia, una Coppa Italia e una Coppa dei Campioni d'Europa. Il premio rappresenta un riconoscimento che l'Accademia nazionale di settore attribuisce al sarto artigiano che abbia saputo mettere meglio in risalto lo stile, la capacità tecnica, l'estro creativo e il rigore formale della sartoria su misura. Il premio ha l'obiettivo di mantenere alto di prestigio del Sarto Italiano nel mondo. Negli ultimi anni, i vincitori dei concorsi sono stati giovani campani, che lavorano in bottega presso maestri sartori napoletani. il vincitore Regionale parteciperà al concorso Nazionale organizzato dall’Accademia Nazionale dei Sartori di Roma, con i vincitori di tutte le Regioni d’ Italia. Grande soddisfazione è stata espressa dall'Antica e prestigiosa Accademia dei Sartori che a Napoli torna con piacere anche in considerazione della grande tradizione artigianale d'eccellenza. Orgoglio e grinta, segno inconfondibile della genialità napoletana per il maestro Raffaele Antonelli, presidente nazionale della Federazione Moda di Unimpresa  e Delegato Regionale dell’Accademia Nazionale dei Sartori che ha ribadito non solo la valenza del concorso, ma le grandi opportunità  ad esso collegate. "Sono tanti i giovani che si avvicinano a questo antico mestiere - ha sottolineato il presidente Antonelli - ai quali noi abbiamo il dovere non solo di trasferire il know how, ma l'obbligo morale di tracciare una via nell'ambito della quale continuare a seminare la tradizione, l'arte e la passione di secoli di storia".

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©