Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Il fratello del magistrato, relatore ch scuote gli animi

Al Forum delle culture Salvatore Borsellino,tour della memoria per scuotere gli animi

Dalle stragi di mafia alla seconda Repubblica

.

Al Forum delle culture Salvatore Borsellino,tour della memoria per scuotere gli animi
28/05/2011, 14:05

NAPOLI - E’ l’attore Napoletano Germano Bellavia che ha voluto fortemente l’incontro sul tema della legalità rivolto ai cittadini ed agli studenti, occasione per favorire un momento di confronto e di riflessione sui temi dell’ illegalità cappa opprimente della nostra città. Relatore d’ eccezione Salvatore Borsellino fratello di Paolo il Magistrato trucidato dalla mafia a Palermo nel luglio del 1992. Salvatore Borsellino continua il suo “tour della memoria” cosi egli stesso lo definisce, in giro per l’ Italia non per ricordare e commemorare la morte del fratello e dei tanti sacrificati alla legalità ma per far si che la gente sappia e scuota le proprie coscienze. L’ incontro si è svolto presso la sede del “Forum delle culture” nel cuore di Napoli. Bellavia crede fermamente nella presenza comunicativa di Salvatore Borsellinoche asserisce: “ Le stragi di mafia come Capaci, via d’Amelio e tutte quelle poi seguite sono state volute da poteri più forti della mafia. Basta guardare le tante sfaccettature della seconda Repubblica ed è facile notare come sia stata fondata sul sangue dei tanti sacrificati in nome dello stato e della legalità”. Di gemellaggio tra Napoli e Palermo parla Germano Bellavia: “ Sono due città simili co la gente che ha lo stesso calore, sono due città bagnate da uno splendido mare ed entrambe hanno questa cappa che le opprime: la mafia e la camorra” . Poi conclude affermando una sana speranza che finalmente si possa cambiarte e soprattutto guarda alle nuove generazioni che aborrano queste forme di illegalità e violenza; e fa un esempio sui giovani Napoletani che dalla città si spostano fino Palermo per frequentare l’università e studiare legge proprio in nome di illustri Magistrati quali Falcone e Borsellino.

Commenta Stampa
di Antonio Sarracino
Riproduzione riservata ©