Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Al Positano Myth Festival arriva il Ciclope di Enzo Siciliano


Al Positano Myth Festival arriva il Ciclope di Enzo Siciliano
09/09/2009, 14:09


A mettere in scena la parodia dell'unico dramma satirico arrivato fino a noi, Il Ciclope di Euripide e tradotto da Enzo Siciliano, sarà Francesco Siciliano che il 10 settembre a Positano, alle 22, presso Piazza Flavio Gioia, incanterà il pubblico del Positano Myth Festival. E lo farà con la sua eleganza di attore a tutto capo.
Infatti Siciliano ha lavorato con grandi personaggi: in televisione con Ugo Gregoretti e Sergio Sollima, al cinema con Francesca Archibugi, Bernardo Bertolucci e Luigi Comencini, al teatro con Ronconi, Memé Perlini, Gigi Dall'Aglio e Armando Pugliese. E nell'interpretare Il Ciclope, Francesco Siciliano diventa un vero factotum. “Oltre ad occuparmi della regia – spiega Siciliano - interpreto tutti i personaggi accentuandone gli atteggiamenti con l’utilizzo di vari dialetti meridionali. Il linguaggio più interessante e singolare è quello di Ulisse: essendo un viaggiatore che ha potuto vedere il mondo, l’eroe parla la lingua cosmopolita per eccellenza, l’inglese”.
Siciliano riesce così a dare vita e a caratterizzare la molteplicità di personaggi senza compromettere la comprensione degli eventi e a generare confusione nello spettatore.
Il musicista Marco Colonna, creerà la giusta atmosfera con l’utilizzo di strumenti a fiato con musiche originali di Silvia Colasanti.
Ma la giornata di giovedì è caratterizzata da altri due eventi: “I miti barocchi” che alle 18 vivacizzerà le stradine.
Il clavicembalo di Marianna Meroni e il violino di Gaetano Ambrosino allieteranno i tanti turisti presenti ancora a Positano, fino ad arrivare alle 19 con la musica da camera di Franz Schubert, presso la Casa Orfeo quella che fu la residenza del celebre pianista William Kempff. Il pianista Andrea Bacchetti e il tenore Marcello Nardis, interpreteranno “Sogni e ricordi: Winterreise”.
Il Positano Myth Festival si caretterizza così per la sua versatilità, legando il tema del Mito ai vari generi artistici: dalla danza alla musica, dal teatro alle arti visive.

GIOVEDÌ 10 SETTEMBRE


Strade di Positano

Ore 18.00: A passo di musica

Miti barocchi

Marianna Meroni (clavicembalo) - Gaetano Ambrosino (violino)



Casa Orfeo - Fondazione Kempff

Ore 19.00: Musica da camera

Sogni e ricordi : “Winterreise”

di Franz Schubert

Pianista: Andrea Bacchetti

Tenore: Marcello Nardis



Piazza Flavio Gioia


Ore 22.00: Musica e letteratura

Il ciclope
Creazione “macaronica”: Enzo Siciliano da Euripide
Regista e attore: Francesco Siciliano
Musiche originali: Silvia Colasanti eseguite da Marco




Baia de Li Galli



Ore 24.00: Musica sull’acqua

In cerca delle sirene: Ligea

Sassofonista: Nicola Alesini


Tutti gli eventi sono a ingresso libero

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©