Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

Al Teatro Manhattan di Roma prima nazionale per Onestà omeopatica


Al Teatro Manhattan di Roma prima nazionale per Onestà omeopatica
13/11/2012, 09:06

Giovedì 15 novembre al Teatro Manhattan in Via del Boschetto, Roma, prima nazionale per Onestà omeopatica, la nuova commedia scritta e interpretata da Angelo Sateriale, che a breve distanza dal successo di Domani dimenticheranno torna in scena con le sue riflessioni originali e agrodolci sull'essere umano. Individualità e comportamenti in pubblico, onestà e malaffare, rapporti e relazioni tra verità e menzogna: Sateriale ancora una volta lancia dubbi e certezze su azioni e reticenze, in una nuova opera gustosa e ironica. Dichiara l'autore, attore e regista campano: "Questa mia nuova commedia sarà diversa dalle altre: ho voluto scrivere qualcosa di nuovo, sempre comico-brillante, ma con dei tocchi surreali che rendono l'interpretazione grottesca e sulle righe. Oltre a me in scena ci saranno Emanuele Gabrieli e Niki Deleonardis, due bravissimi interpreti con quali già ho avuto il piacere di collaborare in passato". 
 
Filippo Onorato (interpretato dallo stesso Sateriale) e Giulio Retto (Deleonardis) dopo anni di controlli vengono identificati come le persone più oneste d'Italia e per questo sono sottoposti a delle cure. Dopo vari tentativi falliti da parte di ignoti (uno di questi interpretato da Gabrieli), ai due vengono imposti dei libri da studiare affinchè essi comincino ad avere dei dubbi sulle regole dell'uomo, per poi passare all'esame finale, l'onestà omeopatica. Continua Sateriale: "Il periodo che stiamo vivendo è il più giusto per portare in scena Onestà omeopatica. Siamo in piena fase di cambiamento: prima dell'onestà si parlava di meno oppure se ne parlava sotto altre forme, adesso invece è uno degli argomenti più discussi".
 
Le musiche di Marco Barbato, audio-luci ad opera di Francesco Truocchio, direttore di scena Luigi Ziccardi, direttore generaleLuana Abbondandolo, validi e fidati collaboratori dell'Associazione culturale Cicolocchio, che produce la commedia e intende dare ai giovani la possibilità di esprimere la propria arte e le proprie emozioni. "Mi auguro che questo gruppo di lavoro - aggiunge l'autore-regista - continui a lavorare insieme ancora tanti anni e che possa avere delle soddisfazioni ancora più grandi di quelle che già sta avendo". Appuntamento al Teatro Manhattan con quattro spettacoli: giovedì 15, venerdì 16 e sabato 17 alle ore 21.00, domenica 18 alle ore 18.00.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©