Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

Al Teatro Nuovo Anna Maria Guarnieri in “Eleonora ultima notte a Pittsburgh”


Al Teatro Nuovo Anna Maria Guarnieri in “Eleonora ultima notte a Pittsburgh”
09/05/2013, 16:59

Venerdì 10 maggio 2013, ore 21, sul palco del Teatro Nuovo Anna Maria Guarnieri,  ultima superstite di quella grande grande leva di attrici di teatro di cui facevano parte Anna  Proclemer  e Rossella Falk, con lo spettacolo “Eleonora ultima notte a Pittsburgh”. Ammirata nella riduzione teatrale de   “Il Diario di Anna Frank” di Goodrich e  Hackett ;  “La signorina Giulia” di Strindberg; “Zio Vania” di Cechov  e in tanti altri memorabili  ruoli, la Guarnieri al Nuovo  si cimenta nell’interpretazione di Eleonora Duse.  Nel  lungo monologo scritto da Ghigo De Chiara, diretta da Maurizio Scaparro,  fa rivivere  il mito dell’attrice  di Vigevano, simbolo indiscusso del teatro moderno. La narrazione, densa di tensione visionaria, che trova però  un  saldo punto  di ancoraggio nelle parole scritte dalla protagonista alle persone amate e a se stessa, è un’affascinante viaggio alla scoperta dell’icona Duse, impressa nell’immaginario collettivo. Un percorso  che penetra la  sua realtà mitica ma anche quella umana; che svela i tratti della diva e  quelli della donna; che racconta i suoi primi turbamenti d’amore , il fatale incontro  con Gabriele D’Annunzio, l’esperienza della Grande Guerra,  l’amore per la figlia, per il suo paese, la sua lingua, i momenti di solitudine, le sconfitte, le rivincite,  il dolore, i tradimenti, la gioia e la fatica di vivere.  Fino alla sua ultima sua notte trascorsa  in una stanza  albergo  così come  in una stanza d’albergo aveva visto la luce 66 anni prima. Uno spettacolo che esplora un universo  di emozioni, sensazioni e sentimenti di cui la  matura sensibilità artistica di Anna Maria Guarnieri, restituisce colori e sfumature. Una bravura senza pari che, più che ammirata,  va contemplata.


Commenta Stampa
di Christian Gemei
Riproduzione riservata ©

Correlati