Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

Al teatro Sannazaro in scena il Cafè Chantant


.

Al teatro Sannazaro in scena il Cafè Chantant
20/12/2013, 13:58

NAPOLI - Sarà lo storicizzato Teatro Sannazaro, da sabato 21 dicembre 2013 alle ore 21.00 (repliche fino a lunedì 6 gennaio 2014), a presentare I Love Napoli Cafè Chantant - Christmas Edition, il nuovo allestimento teatrale di Lara Sansone dal forte carattere partenopeo, che, in questa nuova edizione, svelerà tutto il suo forte carattere internazionale. Ci sono spettacoli che hanno ormai il sapore dei classici e il Cafè Chantant è uno di questi. Lo spettacolo, che si presenterà in una nuova edizione e la formula di sempre, è tutto da ascoltare, da vedere, da gustare ai tavolini, lasciandosi incantare dall’esplosione mediterranea. Anche quest’anno il Cafè Chantant sarà protagonista assoluto, martedì 31 dicembre 2013, del Gran cenone di San Silvestro a Teatro, uno spettacolo speciale in una notte speciale, per accogliere in bellezza l’anno nuovo. La sala, svestita delle poltrone, accoglierà una vera cena spettacolo, con un menù ricco, gustoso e tradizionale, in un ambiente particolare e unico nel suo genere. Nato dall’idea di trasformare la platea del Sannazaro in una vera sala da caffè concerto belle époque, lo spettacolo riassume quel concetto di napoletanità che trova i suoi punti di forza nella riproposizione dei grandi capolavori della melodia partenopea, con qualche accenno alla prosa dei nostri celebri autori, facendo, di tanto in tanto, qualche incursione nella musica internazionale, per celebrare ed accogliere al meglio i tanti turisti che, anno dopo anno, affollano la nostra sala. I protagonisti, Lara Sansone, Luca Sepe, il trio Ardone, Peluso e Massa, unitamente all'Orchestra e il Balletto del Teatro Sannazaro e un nutrito cast di cantanti ed attori, faranno rivivere, in scena, i fasti del glorioso spettacolo d’altri tempi. Un trionfo di sogni e di colori, che renderà omaggio alla città di Napoli, offrendo una serata all'insegna della musica napoletana e internazionale, avvolti in un’atmosfera speciale e affascinante. «Lontano dall’essere fedele ad un’epoca, dell’antico genere dei primi ‘900, nel nostro format – sottolinea Lara Sansone - resta solo la “mossa” della sciantosa, l’eterna Ninì Tirabusciò, perché sia l’impianto che le performance vestono abiti personalissimi, spesso internazionali, arricchiti dalla verve di un cast giovane, ma di grande scuola e talento. Artisti, cantanti e ballerini, formatisi nelle grandi compagnie classiche, si divertono a cambiare pelle ed a mettersi a servizio di un “gioco” teatrale antico, ma mai vecchio, che strizza l’occhio all’attualità proprio come avveniva più di cento anni fa, nei mitici saloni del “Cafè Chantant». Canzoni, colori, sciantose, ballerine, comici, poesia, musica, seduzione, orchestra dal vivo, degustazioni ai tavolini dei prodotti tipici campani, il Cafè Chantant è questo e molto altro ancora. Quest’anno avrà una veste nuova, nella versione Christmas Edition, per accompagnare idealmente lo spettatore in un percorso magico attraverso la nostra cultura, la nostra città. Un viaggio che, idealmente, tocca Capri, Sorrento, la notte al chiaro di luna, il giorno, trasportati dalla fantasia, fino a creare un ponte ideale con Parigi, New York, San Paolo do Brazil, Madrid.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©