Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Al teatro Supercinema “Gin Game”


Al teatro Supercinema “Gin Game”
13/12/2011, 13:12

Lo spettacolo con Valeria Valeri e Paolo Ferrari si terrà venerdì 16, alle 21 a Castellammare di Stabia. Valeria Valeri e Paolo Ferrari venerdì 16, alle 21, saliranno sul palco del teatro Supercinema di Castellammare di Stabia per vestire i panni dei protagonisti di “Gin Game”. Dopo il successo riscosso a Milano, al teatro San Babila, i due artisti porteranno il loro spettacolo nella città delle acque. L’intera rappresentazione girerà intorno al rapporto tra i due, Weller Martin e Fonsia Dorsey, basato su un’ironica, comica crudeltà. “Ciò che mi ha colpito di questo testo – afferma il regista Francesco Macedonio - è stata la mancanza di sentimentalismo. Ciò che accomuna i due protagonisti è la solitudine, ma soprattutto la passione per il gioco delle carte. Il tavolo da gioco, infatti, al centro della scena, rappresenta lo specchietto per le allodole, un luogo d’attrazione. I due vi girano attorno continuamente e vi sono attratti come da una calamita. Cedono al fascino, al brivido, diciamo pure alla brutalità del gioco, in cui si sentono totalmente coinvolti. La natura sembra riflettere il loro stato d’animo, specialmente nell’ultimo quadro. Fuori si avvicina e poi scoppia un temporale in tutto il suo furore, come la lite tra i due giocatori, che si accaniscono nel gioco e si insultano vicendevolmente, provocando nello spettatore momenti di vivace ilarità”.
“Gin Game” è un testo elettrizzante e vivace in cui la passione del gioco anima i due personaggi. In un primo momento Fonsia cerca di apparire come una persona indifesa, catturando l’attenzione dello spettatore, ma a poco a poco si scoprirà che non è così.
“Coburn ha scritto una commedia garbata, giocata con maestria su vari stati d’animo – continua il regista - pervasa da una comicità esilarante, che solo due grandi attori, esperti del “gioco” del teatro possono portare alla ribalta scoprendone tutte le sfumature. In essa possiamo trovare qualcosa di noi stessi, delle nostre fissazioni, manie, imperfezioni, vizi, che mettono in rilievo tutto ciò che di negativo si cela in noi. Forse saper perdere con dignità è la più grande vittoria”.
Prossimo appuntamento previsto dal cartellone della stagione di prosa del Teatro Supercinema, diretta dall’attore Lello Radice, è il 21 gennaio con l’attesissimo Carlo Giuffrè in “Questi fantasmi”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©