Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Al Trianon, Alan De Luca-Guardascione nel “musicomicol” da Galleria


Al Trianon, Alan De Luca-Guardascione nel “musicomicol” da Galleria
22/04/2013, 17:12

Alan De Luca, nei panni dell’impresario Aniello Guardascione, ritorna in teatro dopo dieci anni. Il popolare personaggio televisivo di TeleGaribaldi sarà al Trianon, mercoledì 24, alle 21, e giovedì 25 aprile, alle 18, con lo spettacolo musicale NapoliGalleria.

«NapoliGalleria – spiega De Luca – è incentrato sulla figura di Guardascione, metafora di una tipologia di impresario attivo nella galleria Umberto I negli anni ’80 che è ancora di attualità, ed è un “musicomicol”, cioè una sorta di varietà con canti, balli e gags comiche, che unisce musical e cabaret».

Nel primo tempo, lo spettacolo è ambientato proprio negli anni ’80, raccontando di aspirazioni, ambizioni e speranze di artisti e cantanti che frequentano la Galleria. Nel secondo, ci si domanda nel presente se, dopo più di venti anni, tutto sia cambiato o, invece, sia rimasto uguale.

Attorno al protagonista, ruotano figure come il presentatore eccentrico, la soubrette, il pianista di pianobar incapace, il fan neomelodico di Nino D’Angelo e altri “tipi” del variegato mondo della Galleria.

Con De Luca, in scena Mena Steffen e Salvatore Misticone, che, con la sua partecipazione straordinaria, ricambia così l’ospitalità del suo recente Scapece… ma capace.

Con loro un cast di giovani attori, cantanti e ballerini che interpretano brani di Pino Daniele, Nino D’Angelo e Giorgio Gaber: Vincenzo Antonucci, Mario Ciervo, che ha anche aiutato De Luca nella regia, Morena Chiara De Luca, Marcela Esmeralda, Simone Fiorillo, Eliana Loffredo, Laura Misticone, Annalisa Paglierucci, che ha curato anche le coreografie, Cassia Rocha Rodríguez, Ilaria Sannino, Milena Setola, Alfredo Tedesco, Federica Totaro, Mariano Vittoria e Patrizia Zenga.

Sugli arrangiamenti di Luigi Stazio, suonano Antonio Mattiello alle chitarre, Daniele Galasso al mandolino, Mariano Vittoria alla tammorra e Francesco Migliaccio alla fisarmonica. Trucco e parrucco di Vincenzo Palmieri-Vanity fair.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©