Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Al Trianon, Scapece sbarca dal cinema in teatro


Al Trianon, Scapece sbarca dal cinema in teatro
17/04/2013, 16:06

Scapece, il popolare personaggio dei fortunati film Benvenuti al Sud e Benvenuti al Nord, si racconta ora a teatro. Al Trianon, da venerdì 19 a domenica 21 aprile, il suo simpatico interprete,Salvatore Misticone, sarà in scena con lo spettacolo Scapece… ma capace, prodotto dallo stesso teatro della musica a Napoli. In questo «racconto musicale semiserio», scritto dallo stesso Misticone con Antonio Lubrano e Giorgio Verdelli, l’artista mette in scena la propria carriera professionale, da quando è un geometra che si catapulta nel mondo del teatro e dello spettacolo italiano «per inseguire il sogno di svegliarsi tardi al mattino, senza l’incubo di dover correre sul posto di lavoro, rinunciando a qualche ora di sonno in più e a una colazione tranquilla». In due tempi teatrali si ripercorre, così, la storia vera dell’uomo Misticone, che, come un camaleonte, si adatta agli ambienti dello spettacolo, nei quali pur capitando quasi per caso, si distingue e si fa valere. Nella messa in scena c’è però il personaggio Scapece, con la sua lingua difficilmente decifrabile, fatta di parole confuse e suoni onomatopeici, un originale grammelotteatrale nel quale confluiscono varie cadenze linguistiche della provincia di Napoli. Lo accompagna nel racconto di questa storia, che si dipana tra tanti piccoli e simpatici incidenti di “percorso”, la Guida storica, che, paziente, ascolta e commenta. Questo personaggio è interpretato dal coautore Lubrano, il giornalista – primo difensore civico della tv con il noto programma Mi manda Lubrano – nonché scrittore e saggista, che torna così al teatro dopo aver debuttato nel 2006 come attore co-protagonista al San Carlo e poi alla Scala, nell’opera buffa Il Socrate immaginario di Paisiello, per la regia di Roberto De Simone. La trama in sintesi. Durante l’inizio di una prova di una compagnia teatrale irrompe un omino con un pacco da spedire (Scapece). Gli artisti in prova diventano la compagnia di un piccolo grande ex geometra che coinvolge tutti, armato di contagiosa simpatia e di talento. Per il regista Gennaro Monti «Scapece… ma capace è una commedia musicale semplice, fatta di gag, coreografie e tanta musica dal vivo, che ripercorre tutta la storia artistica, professionale e umana del protagonista, la cui anima del ragazzino – sempre pronto a giocare e a mettersi in gioco – ne fa una persona che potremmo sicuramente definire “uno di noi”». Gli arrangiamenti e la direzione musicale sono curati da Gerardo Buonocore. Le scene sono di Flaviano Barbarisi e Anna Seno, i costumi di Luciana Liberti, il disegno delle luci di Gianluca Sacco e le coreografie di Ettore Squillace. Con Misticone e Lubrano sono in scena due ospiti particolari Alan De Luca e Lino Vairetti e poi Sergio Misticone (lo Chansonnier), Mario Scala (il Direttore), Laura Misticone (la Cantante), Carla Buonerba (la Soubrette), Antonio Gagliotti e Antonello Guetta (i Posteggiatori). Lo spettacolo si terrà al Trianon venerdì 19 e sabato 20, alle 21, e domenica 21 aprile, alle 18.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©