Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Al Trip di via Martucci, Nino Bruno presenta “Sei corvi contro il sole”


Al Trip di via Martucci, Nino Bruno presenta “Sei corvi contro il sole”
02/11/2011, 12:11

Acclamatissimo al festival del cinema di Cannes, This must be the place, ultima opera di Paolo Sorrentino con protagonisti i premi Oscar Sean Penn e Frances McDormand, porta nel mare hollywoodiano anche una goccia di Napoli, attraverso la voce del protagonista Penn e la canzone Every single moment in my life is a weary wait, scritta dal cantautore napoletano Nino Bruno, presente nella colonna sonora del film insieme ad artisti del calibro di David Byrne.

In omaggio alla storica partecipazione, venerdì 4 novembre (ore 21,30) al Trip di via Martucci, Subcava Sonora presenta in anteprima nazionale l’album “Sei corvi contro il sole” di Nino Bruno e le 8 tracce (Goodfellas), contenente il singolo incluso nell’OST, in un concerto che vede la partecipazione di Giulio Fazio e Peppe Sabbatino.

La chiusura della serata sarà affidata alle intense sonorità elettroniche e sperimentali di K-Conjog nel live-set “Objects in mirror are closer than they appear” (ore 23) (www.myspace.com/kconjog).

K-Conjog, alias Fabrizio Somma, raffinato e introspettivo musicista napoletano, ha vinto il premio “Miglior Corto Autoprodotto” al Napoli Film Festival 2011 per la bellissima colonna sonora e l’originale idea dell’opera “Le storie che invento non le so raccontare” diretta da Francesco Lettieri che, durante la performance al Lanficio25, curerà le video-proiezioni.

Ad arricchire l’evento un appuntamento artistico esclusivo: direttamente dal College of Art and Design di Leeds, sede di studio di artisti internazionali come Damian Hirst ed Henry Moore, installazioni visive dell' artista italo londinese Dom Barra, che esporrà eccezionalmente le concept series "Mea Patria" e "The Lab of anomalies (humble beginning)"

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©