Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Shopping all’insegna del risparmio

Al via i saldi estivi


.

Al via i saldi estivi
02/07/2010, 15:07

NAPOLI - Come ogni anno, l’inizio dell’estate si caratterizza non soltanto per l’arrivo della bella stagione, ma anche per la partenza dei saldi. In Campania, il via ufficiale venerdì 2 luglio. Per molti, è il momento di dare libero sfogo al desiderio d’acquisto, maturato durante l’anno, ma placato dall’eccessiva crisi che ha caratterizzato questi ultimi anni. Ed allora, è caccia all’acquisto di qualità, ma soprattutto di convenienza, insomma tutto all’insegna del risparmio. E quindi, occhio alle fregature che sono sempre dietro l’angolo. Con questo, non vogliamo dire che nel periodo dei saldi non si possano fare affari, al contrario, esistono accordi che tutelano i consumatori, ma è richiesta una particolare attenzione, proprio da parte di quest’ultimi. Basta seguire alcune semplici regole, per evitare brutte sorprese.
Prima di tutto, conservare sempre lo scontrino, perché anche i prodotti in saldo possono essere sostituiti. Non fermarsi mai al primo negozio, ma confrontare i prezzi, a volte diversi da un negozio all’altro, anche a pochi metri di distanza. Ed ancora, controllare che si tratti realmente di prodotti di fine stagione, e non rimanenze di magazzino. È importantissimo poi, prima di entrare in un negozio, avere le idee ben chiare sul budget a disposizione, e soprattutto su cosa comprare, per evitare di acquistare capi inutili, poi dimenticati nell’armadio. Anche nel periodo dei saldi, è utile rivolgersi ai negozianti di fiducia, e poi regola base dello shopping, diffidare dagli sconti eccessivi. Ed infine, ricordare che non è obbligatorio il pagamento in contanti, nei negozi che espongono il logo del bancomat o della carta di credito.
Di seguito, riportiamo le date dell’inizio dei saldi anche nelle altre Regioni.

Abruzzo 10 luglio, Basilicata e Piemonte 2 luglio, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Sardegna, Umbria e Veneto 3 luglio, Emilia Romagna e Marche 7 luglio, Liguria 9 luglio, ed infine Sicilia e Valle D’Aosta 10 luglio.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©