Cultura e tempo libero / Archeologia

Commenta Stampa

Al via il Festival delle Ville Flegree: tango, pizzica e musica napoletana a Villa Elvira e Villa di Livia


Al via il Festival delle Ville Flegree: tango, pizzica e musica napoletana a Villa Elvira e Villa di Livia
18/07/2011, 09:07

Quattro eventi tra luglio e settembre in alcuni dei più suggestivi siti archeologici di Pozzuoli. Prende il via il Festival delle Ville Flegree organizzato dall'associazione musicale Manuel de Falla. Ogni serata con concerto di musica dal vivo, installazioni di arte contemporanea, visita guidata notturna al sito archeologico e degustazione enogastronomica offerta dalle più rappresentative realtà locali.

È per giovedì 21 luglio (alle ore 21,30) a Villa Elvira (Via San Vito, 9) il primo appuntamento. Ad inaugurare la manifestazione è il tango e la milonga del Quarteto de la Sombra. Compongono il gruppo Vincenzo De Filippo (pianoforte e trombone), Pasquale Lancuba (bandoneon e fisarmonica), Mario Salim Rahy (violino) e Paride Furzi (contrabbasso). il quartetto si ispira all'opera dello scrittore argentino Jorge Luis Borges "Elogio de la sombra" ed esploreranno il tango dal classico al nuevo con elementi di tango-jazz. Gli appassionati del tango potranno ballare nel corso di tutta la serata. Musicalizador: Leo&Paola e Adros. I partecipanti potranno visitare le installazioni artistiche di Mina Di Nardo e Laura Niola. Degustazioni a cura del Ristorante Agapai e vino Villa Elvira doc. Villa Elvira è una struttura che sorge su un sito paleocristiano risalente al I secolo. D. C. in località San Vito (nei pressi di via Campana a Pozzuoli). nel corso della serata sarà possibile visitare gli scavi a cura dei volontari dell'associazione Nemea.

Secondo appuntamento per giovedì 28 (ore 21,30) a Villa di Livia (Via Campi Flegrei 19/A) una villa patrizia del I secolo d. C. con un panorama mozzafiato sul Golfo di Pozzuoli. Musica etno-mediterranea con Salentorkestra. Gruppo formato da Giancarlo Paglialunga (tamburelli, voce), Massimiliano Morabito (organetto), Dario Muci (chitarra, bouzouki, voce), Marco Tuma (clarinetti, flauto traverso, pifferi) e Massimiliano de Marco (chitarra, mandolino). Il gruppo, intrecciando la cultura musicale e strumentale del Salento con quelle che si affacciano sul Mediterraneo, presenta la Pizzica Pizzica, dove il virtuosismo strumentale e l'ipnosi delle nenie colorano sapientemente il ritmo incalzante, ma rispettoso, della danza. Installazione artistica di Laura Niola e Daniela Morante. Degustazione a cura del ristorante Bobò (Pozzuoli); vino Falanghina dei Campi Flegrei delle Cantine della Sibilla.

Per richiedere l'ingresso agli spettacoli: 349-6352376

Gli altri due appuntamenti del Festival sono previsti per settembre. Venerdì 16 (ore 21,30) al Tempio di Nettuno: teatro e musica classica napoletana con Umberto Bellissimo e pArteNope ensemble. Giovedì 22 settembre (ore 21,30) a Villa di Livia: musica e video dei Campi Flegrei con il gruppo Koinè Ensemble

Ideatore e direttore artistico del "Festival delle Ville Flegree 2011 - Incroci Ardenti tra Culture e Suoni" è Alessandro Petrosino. L'obiettivo è la riscoperta dei luoghi intorno ai crateri flegrei. Un'occasione per promuovere il territorio, fornendo uno stimolo all'attrazione turistica e la possibilità per gli stessi abitanti del luogo di fruire in maniera diversa il territorio.

Gli artisti che parteciperanno con le loro installazioni a cura dell'associazione Leaf, saranno presentati dal maestro Mimmo Grasso.

Patrocino morale dell'Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e del Forum delle Culture Napoli 2013

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©