Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Le stime di Coldiretti: mezzo milione per la vacanza verde

Al via il primo esodo estivo. Meta preferita è l’agriturismo


Al via il primo esodo estivo. Meta preferita è l’agriturismo
02/07/2011, 11:07

Sono circa 530mila i vacanzieri in partenza a luglio per gli agriturismi italiani, che restano una meta molto gettonata in alternativa alle più tradizionali vacanze al mare o in montagna. È quanto stima la Coldiretti sulla base dei dati dell’associazione agrituristica Terranostra, in occasione del primo grande esodo estivo nel sottolineare che anche la vacanza verde è favorita nel 2011 dalla preferenza accordata ai soggiorni in Italia rispetto all’estero, dove si temono disordini politici ed economici . Ad essere preferiti, sottolinea la Coldiretti, sono gli agriturismi localizzati in prossimità delle località turistiche di mare, montagna, lago e anche quelli vicini alle città d’arte, perchè consentono di conciliare esigenze familiari diverse. A spingere i turisti nel verde c’è' sicuramente la volontà di allontanarsi dal caos quotidiano delle città e di trascorrere il tempo libero all’aria aperta, ma anche la voglia di gustare i sapori del territorio negli agriturismi dove sono più radicate le tradizioni alimentari ed è ancora possibile gustare autentiche specialità regionali realizzate con ingredienti genuini e ricette uniche del territorio. L’enogastronomia è uno degli elementi principali di attrazione per i turisti e l’Italia è l’unico paese al mondo che può contare anche sulla leadership europea nella produzione biologica e nell’offerta di prodotti tipici con ben 223 denominazioni di origine riconosciute a livello comunitario e 4.511 specialità tradizionali censite dalle regioni, mentre sono 509 vini a denominazione di origine controllata (Doc), controllata e garantita (Docg) e a indicazione geografica tipica (331 vini Doc, 59 Docg e 119 Igt).

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©