Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Al via il primo Festival del Jazz a Capri.


Al via il primo Festival del Jazz a Capri.
01/09/2011, 11:09

Capri capitale del Jazz internazionale. I Giardini della Flora Caprense sono la prestigiosa location della kermesse jazzistica che è uno dei punti clou di Grand Tour. Il cartellone degli eventi dell’estate caprese che ospiterà la cinque giorni di esclusivi concerti live affidati ad un cast di grande prestigio, sotto la direzione artistica di Elio Coppola. La prima edizione del festival del jazz promossa ed organizzata dall’Assessorato alla Cultura e Turismo della Città di Capri, dall’associazione “Musicology” di Pompei e dalla Cooperativa Culturale caprese “Nesea” promette serate raffinate con un parterre d’eccezione, tra cui i membri del comitato d’onore formato dall’icona della musica italiana Peppino Di Capri, lo stilista Rocco Barocco, il produttore discografico Enzo De Paola, per la fondazione San Carlo l’ingegner Giovanni Mantovano, Paolo Uva dell’Auditorium Parco della Musica di Roma ed il cantautore Carlo Missaglia. La manifestazione inizierà domenica con un tributo a Chet Baker con il trombettista e vocalist Antonio Imparato, accompagnato al piano da Antonio Capasso e con Aldo Vigorita al basso, Elio Coppola alla batteria ed il sax di Sandro Deidda, special guest della prima serata del festival che continuerà per l’intera settimana e che vedrà alternarsi sul palco dei giardini della flora caprense jazzisti di spessore a livello italiano ed internazionale, quali Ondina Sannino in “Brazilian Voyage” con special guest Eddy Palermo. Walter Ricci e il suo ospite speciale Daniele Scannapieco in “A Crooner Night”, Lorenzo Hengeller e Mirko Guerrini in “Canzoniere minimo” e la serata di chiusura sarà affidata a Virginia Sorrentino e lo special guest Pietro Condorelli in “The Queens of jazz”. E con JazzInnCapri anche l’isola di Capri entra nel circuito di questa raffinata musica che ha richiamato sull’isola non solo i nomi più noti del mondo jazzistico ma anche appassionati e cultori del genere.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©