Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

Al via il weekend della promozione turistica della Camera di Commercio


Al via il weekend della promozione turistica della Camera di Commercio
11/12/2009, 12:12

 Dieci per cento in più di presenze inglesi e tedesche a partire dal prossimo mese di febbraio e pienone di gite scolastiche dagli istituti del meridione. Sono questi gli obiettivi del week end della promozione turistica a Napoli e provincia lanciato dalla Camera di Commercio di Napoli al via questo fine settimana, con la presenza in città di cento tra presidi e professori delle scuole calabresi e pugliesi, oltre a un gruppo selezionato di tour operator inglesi e irlandesi.
Due iniziative congiunte realizzate per convincere i grandi tour operator stranieri (a marzo in città è previsto l’arrivo di una folta delegazione di operatori tedeschi) a scegliere nuovamente Napoli e la provincia e soprattutto per verificare di persona che la crisi dei rifiuti è soltanto un lontano ricordo. Ad accogliere gli operatori inglesi e irlandesi sarà l’Ascom-Confcommercio della provincia di Napoli che ha organizzato, grazie al contributo della Camera di Commercio, un tour nel centro storico di Napoli e poi una serie di visite a Pompei, nell’area flegrea e a Sorrento, meta privilegiata del turismo anglosassone.
I presidi e i professori provenienti dalla Calabria e dalla Puglia invece, saranno ospitati  nelle strutture alberghiere selezionate dall’azienda speciale camerale ComTur in collaborazione con la Fiavet-Campania,  che sta organizzando speciali pacchetti turistici per le scolaresche, grazie anche al contributo economico messo a disposizione dall’amministrazione regionale per ogni gita scolastica in Campania di almeno tre giorni. Il gruppo farà tappa anche a Città della Scienza, meta ideale per le scolaresche in gita.
Per il commissario della Camera di Commercio Gaetano Cola: “ Ci sono tutte le condizioni per ribaltare i dati dello scorso anno in termini di arrivi e presenze. Lo scorso fine settimana, inoltre, ci autorizza ad un cauto ottimismo, a patto che si lavori alla promozione del nostro territorio, coinvolgendo direttamente gli operatori stranieri e privilegiando l’importante segmento del turismo scolastico. Si tratta di iniziative che saranno ripetute nei prossimi mesi – aggiunge Cola – e siamo impegnati, con il supporto dell’intero comparto turistico e le associazioni di categoria,  a creare le condizioni economiche e sociali per lo sviluppo duraturo dell’area metropolitana di Napoli”.
“Un intenso fine settimana per trasformare la città, ma anche l’area flegrea e la penisola sorrentina, in una grande ed accogliente casa di vetro dove potranno girare, esplorare e conoscere dal vivo i nostri tesori, i più importanti tour operator inglesi ed irlandesi – aggiunge Tullio Nunzi, commissario dell’Ascom-Confcommercio della provincia di Napoli – e per creare le condizioni per ricollocare la nostra area metropolitana nei più importanti cataloghi di vendita turistici europei”. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©