Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

L'evento è riservato ai ragazzi diversamente abili campani

Al via la maratona "Insieme nello sport"


.

Al via la maratona 'Insieme nello sport'
21/09/2010, 14:09

NAPOLI - La piccola-grande olimpiade per disabili, organizzata dal Coni provinciale di Napoli, giunge alla sua ottava edizione. L'evento, che l'assessore allo Sport, Alfredo Ponticelli, considera "un classico nel panorama sportivo partenopeo", si terrà sabato 25, dalle 9:30 alle 13, presso lo stadio Collana.
La kermesse, riservata ai ragazzi diversamente abili della Campania, ha registrato nel corso degli anni un clamoroso e crescente successo di iscrizioni. Dai circa 1500 partecipanti delle prime due edizioni si è passati a 1726 nel 2005, per poi arrivare oltre quota 2000.
Nella scorsa edizione sono stati oltre 2300 i partecipanti di cui 1350 in campo a gareggiare. Venti le discipline: dal calcio all'atletica leggera, dal basket in carrozzina all'hockey, dal nuoto al tiro con l'arco, dal tennis al pattinaggio, ma anche sport equestri, palla tamburello e braccio di ferro.
Si intrecciano, dunque, gli sport classici a quelli più originali.
La manifestazione, fortemente voluta dal presidente del Coni di Napoli, Amedeo Salerno, sarà caratterizzata dalla sfilata e dall'inaugurazione delle esposizioni dei prodotti laboratoriali realizzati dai ragazzi dei centri di riabilitazione. Inoltre vi prenderanno parte il sindaco Rosa Russo Iervolino, il presidente della Provincia, Luigi Cesaro; il prefetto di Napoli, Andrea De Martino; il Cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe. Scenderanno poi in campo l'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, Giulio Riccio e l'assessore allo Sport, Alfredo Ponticelli.
"Domani - ha dichiarato l'assessore Ponticelli nel corso della conferenza stampa - faremo un sopralluogo per verificare lo stato in cui versa la pista ciclabile del Virgiliano. Inoltre da tempo chiedo alla Regione Campania un incontro per discutere delle problematiche della storica palestra del Collana, parte del patrimonio della nostra città, che deve essere assolutamente recuperata".

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©