Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Al via la rassegna Cairano 7x


Al via la rassegna Cairano 7x
15/06/2011, 16:06

“Un giardino ci salverà”; ne è convinto Franco Dragone, creatore del Cirque du Soleil, nato a Cairano, un borgo appenninico in via di estinzione (290 abitanti), al confine tra Campania, Lucania e Puglia.

L’idea è stata raccolta dagli ultimi abitanti di Cairano e da un gruppo di lavoro coordinato da Angelo Verderosa che, a partire dall’ultimo fine-settimana di giugno 2011, avviano “Borgo.Giardino”, nell’ambito della rassegna Cairano 7x, edizione 2011.

Dall’orto rurale agli orti civici / dal giardino privato ai giardini comunitari : LABORATORI di IDEAZIONE e PIANTUMAZIONE a sostegno di una nuova civiltà rurale, questa lasintesi del programma.

Si parte venerdì 24 giugno con un “laboratorio di immaginazione”, tenuto da Donatella Mazzoleni, a cui parteciperanno studenti universitari italiani e olandesi e delle scuole superiori irpine.

Dopo gli appuntamenti di giugno e luglio, ad inizio novembre si avvierà la realizzazione di un ‘giardino progressivo’ tra case e piazze del borgo di Cairano, capace di attrarre curiosi ed abitanti; una ‘costruzione verde’ in ogni edizione, in modo da stratificare visioni e armonie intorno alla natura.

<<Attraverso il linguaggio della natura e la manualità dei gesti connessa, insito geneticamente negli abitanti delle terre rurali di mezzo, si può ricercare una nuova via per riabitare questi territori, nel segno del lavoro, dell’utilità e della bellezza>>; sostiene l’architetto Angelo Verderosa; <<Segni verdi da opporre alla catastrofe dell’inquinamento da iperconsumo. Orti e giardini, prima che rovi e muffe si approprino delle case abbandonate dagli uomini>>.

Ecco allora l’idea di riprendere, ad esempio, i segni degli ORTI, da rurali a civici e la memoria del GIARDINO, da luogo del benessere privato a quello comunitario. I processi di IDEAZIONE, COSTRUZIONE e FRUIZIONE, articolati lungo le stagioni dell’anno, da inizi di giugno all’estate novembrina di San Martino, porteranno nuove menti e nuove mani a Cairano.

Gli incontri contemplano apporti teorici e formativi (lezioni attinenti il tema) e si svilupperanno in 4 fasi: conoscenza ed interpretazione del luogo (visione dei materiali e dell'area; elaborazione del progetto (singolarmente o in gruppo); presentazione delle proposte, dibattito e scelta dell’idea da realizzare; attuazione con cantiere.

Studenti e relatori invitati, come nelle precedenti edizioni di “Cairano 7x”, saranno ospitati gratuitamente nel Borgo di Cairano che si riattiva proprio grazie alla manifestazione voluta da Dragone. Abitanti e ragazzi della ProLoco provvederanno alla logistica, alla ricettività e alla cucina con il supporto dell’associazione gastronomica “I Mesali”. Il contributo della Franco Dragone Entertainment Group è destinato all’acquisto di materiali ecologici, alberi e arbusti per la realizzazione del ‘borgo.giardino’.

L’idea portante della manifestazione “Cairano 7x” è quella di vivere un luogo marginale, Cairano, nell’entroterra appenninico meridionale, dove far incontrare forme creative diverse che si riconoscono in una serie di valori condivisi attraverso il filo ‘paesologico’. Terra-Paesi-Paesaggi-Paesologia gli elementi portanti della manifestazione che, a partire da quest’anno, sarà articolata in 7 fine-settimana. Parteciperanno scrittori, designer, poeti, architetti del paesaggio, archeologi, decoratori del verde, vivaisti, artisti, fotografi, contadini, artigiani, blogger, studenti, docenti e creativi che hanno in comune il rispetto per madre Terra, la voglia di vivere in uno dei Paesi rurali e minori, la sensibilità per la bellezza deiPaesaggi.

Info, orari e modalità di partecipazione : http://www.cairano7x.it/2011/borgo-giardino/

24 – 25 e 26 giugno 2011 – ORARI

Venerdì 24 giugno ore 16 – Chiesa di San Leone : presentazione del programma Borgo.Giardino 2011 e dei Laboratori

“Laboratorio dell’immaginazione”, a cura di Donatella Mazzoleni - SALA CARISSANUM

Venerdì 24 giugno, ore 16,30 : accoglienza, conoscenza dei partecipanti, conoscenza dei luoghi, ascolto del mito - cena

Sabato 25, dalle 9 alle 13 : formazione gruppi di idee, esplorazione del borgo, analisi e costruzione delle mappe, 1^ verifica -pranzo

dalle 15 alle 19 : discussione, costruzione di ipotesi di progetto, 2^ verifica - cena

Domenica 26, dalle 9 alle 12 : discussione, elaborazione, presentazione ipotesi di progetto

‘Laboratorio della comunicazione’, a cura di Angelo Verderosa - CHIESA di SAN LEONE

Sabato 25, dalle 10 alle 13 : ascolto – interventi programmati con videoproiezione, 20 min.

dalle 16 alle 19 : parola – interventi liberi, 10 min.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©