Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

Al via la rassegna Lengua of cca’


Al via la rassegna Lengua of cca’
29/10/2012, 10:57

Lo spettacolo Repertorio chic per la regia di Antonella Monetti, darà il via, giovedì 1 novembre 2012 alle ore 20.30, alla rassegna Lengua of cca’, quattordici appuntamenti fra musica, teatro e danza, che vedranno alternarsi, sul palco della Sala Assoli di Napoli, fino a domenica 12 maggio 2013, altrettante compagini del panorama artistico contemporaneo partenopeo.

In occasione dell’inizio della rassegna, mercoledì 31 ottobre 2012 dalle ore 21.30 si terrà una serata speciale di presentazione a ingresso gratuito, dall’originale programma. Non sarà una presentazione con esibizioni e pubblico, ma una vera e propria festa, durante la quale tutte le compagnie presenti proporranno, nei vari spazi della Sala Assoli (dal foyer ai camerini, fino all’esterno), una pillola del proprio spettacolo, in forma d'improvvisazione.

Faranno da cornice alla serata dj Don Zauker, in consolle, e una degustazione di Vino, offerta dalle Cantine Astroni, e di pizza, offerta dalla Trattoria Capri di via Speranzella.

La Sala Assoli di Napoli, da oltre trent’anni, è luogo privilegiato di produzione teatrale, spazio per residenze artistiche e creative, spazio polivalente per i linguaggi delle arti e dello spettacolo, luogo intimo e informale, dove artisti e pubblico riescono a “guardarsi” in volto, scambiandosi, reciprocamente, sensazioni ed emozioni.

Presentata da Associazione Assoli, iniziativa realizzata con il contributo della Regione Campania e la sponsorizzazione della Metropolitana di Napoli SpA, la rassegna Lengua of cca’ vuole essere un grandangolo sui talenti artistici e sulla creatività della città di Napoli, offrendo spazio a proposte dai caratteri singolari, sperimentando forme nuove e molteplici di aggregazione, con l’obiettivo di creare una relazione dinamica sul territorio.

Il programma si articolerà nella  proposta di  performances, spettacoli, concerti, al fine di dare ampio spazio e attenzione ai diversi linguaggi della contemporaneità che la città di Napoli esprime da sempre in maniera ricca e vitale.

Il primo appuntamento di Lengua of cca’, giovedì 1 novembre alle ore 20.30 (repliche fino a domenica 4) è affidato a Chiaradanza che presenterà Repertorio chic, con Dolores Melodia, Ercole Vivace, Rosso Pepato, per la regia di Antonella Monetti.

Giovedì 15 novembre (repliche fino al 18) sarà la volta de I Posteggiatori Tristi in Operazione Sciarappa - 1° Episodio: Concertino milionario, testi e regia di Sara Sole Notarbartolo, mentre martedì 27 novembre Giovanna Giuliani sarà autrice, protagonista e regista di Dongiovanna, corpo senza qualità, in scena fino a domenica 2 dicembre.

Gli ultimi due appuntamenti del 2012 proporranno lo spettacolo Cuore Nero, scritto e diretto da Fortunato Calvino, e con Cravattari, testo di Fortunato Calvino e la regia di Pasquale Manfredi, in scena, rispettivamente, dal 13 al 16 dicembre e dal 19 al 21 dicembre.

Il primo appuntamento del 2013 programmato dalla rassegna Lengua of cca’, in scena dal 10 al 13 gennaio, è Viaggio misterioso con Pulcinella, uno spettacolo di e con Bruno Leone e, a seguire, dal 24 al 27 gennaio, Bassa marea, per la regia di Fabrizio Bancale.

Giovedì 31 gennaio debutterà Tutta una vita, studio su L'Enciclopedia dei morti di Danilo Kiš, con Renato Carpentieri, che firma la drammaturgia e la regia dell’allestimento, in scena fino a domenica 3 febbraio.

Dopo l’anteprima a Benevento Città Spettacolo, sarà a Napoli, dal 5 al 10 marzo, lo spettacolo Salvatore – Favola triste per voce sola di e con Silvio Laviano, per la regia di Tommaso Tuzzoli.

Ancora due appuntamenti programmati nel mese di marzo con Il maestro e gli altri di Luigi Lunari e la regia di Andrea Carraro, dal 14 al 17, e con Enrico, l’ultimo, ispirato a Enrico IV di Luigi Pirandello, per la regia di Rosario Lerro, in scena dal 21 al 24.

Il mese di aprile proporrà due appuntamenti che porteranno in scena P.O.V., di e con Giovanni Del Monte e Fabio Rossi, per la regia di Pino Carbone, dal 4 al 7 aprile, e Don Anselmo Tartaglia di Eduardo Scarpetta, nella regia di Roberto Capasso, in scena dal 18 al 21.

Sarà lo spettacolo Uomini sotto il sole, dall’omonimo romanzo di Ghassan Kanafani, a chiudere, martedì 7 maggio (in replica fino a domenica 12) la programmazione della rassegna. L’allestimento si avvale della presenza, in scena, di Omar Suleiman e Dalai Suleiman, nell’adattamento e la regia di Luisa Guarro.

Con Lengua of cca’. la Sala Assoli di Napoli si conferma quale polo attrattivo delle più interessanti forze creative del territorio, rilanciandole con la massima visibilità e creando un sempre più forte e radicato rapporto dinamico sul territorio.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©