Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Alchimie in villa, a San Giorgio a Cremano una serata dedicata ai profumi


Alchimie in villa, a San Giorgio a Cremano una serata dedicata ai profumi
06/12/2012, 12:28

Un viaggio tra i profumi alla conquista dell'essenza. Catturati dai soli odori. In fondo il sottotitolo della seconda edizione di “Alchimie in villa”, la manifestazione in programma domani, venerdì 7 dicembre alle 19.30 a villa Bruno a San Giorgio a Cremano, è proprio “il naso nell'arte”. E proprio l'olfatto è il protagonista principale della rassegna a inviti voluta da Les Marchand d’Odeurs e organizzato da Libera D'Angelo e dalla società Eventualmente, che faranno della sala all’interno della dimora vesuviana una “pista” dedicata ai profumi. A cominciare da Clò Clò-LeMad’O, una essenza nata per l'occasione e che farà il suo debutto proprio a San Giorgio, per diventare poi il primo pezzo di una collezione dal nome emblematico: “Dediche”. “La dedica nello specifico - afferma Maria Moreschi, ideatrice della profumazione titolare di Les Marchand d’Odeurs - è per mia figlia Claudia, che da piccola veniva chiamata proprio Clò Clò. A lei, che rappresenta un punto importantissimo della mia famiglia, ma più in generale della mia vita, ho voluto dedicare questo profumo. Si tratta di un'essenza estremamente nuova e soprattutto delicata, che siamo sicuri catturerà l'attenzione dei presenti alla manifestazione”.
Tra questi si annunciano vip ma anche personalità del mondo della cultura, della scuola e della politica. La rassegna gode tra gli altri del patrocinio dell'amministrazione comunale di San Giorgio. Alla serata saranno presenti, poi, una serie di esperti capaci di sapere distinguere odori e olezzi. Ma quello dell'olfatto non sarà l'unico dei cinque sensi protagonisti della seconda edizione di “Alchimie in villa”: sempre nella stessa serata, infatti, sarà allestita una mostra di arti figurative curata da “Spazio centoundici” di Carlo Rossi e Michele Esposito. Foto che avranno la capacità di accompagnare i visitatori in un percorso multisensoriale che si annuncia di assoluto fascino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©