Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Alessandro Siani la stella di domani sera al Napoli Film Festival


Alessandro Siani la stella di domani sera al Napoli Film Festival
13/10/2011, 17:10

E’ nei cinema con La peggiore settimana della mia vita, ha già girato il sequel di Benvenuti al Sud, Alessandro Siani è ormai una stella del cinema italiano e proprio del suo rapporto con il cinema parlerà domani sera, venerdì 14 ottobre, nella serata a lui dedicata nell’ambito del Napoli Film Festival.

Il comico napoletano incontrerà il pubblico napoletano alle 20.45 nell’auditorium di Castel Sant’Elmo, ripercorrendo le tappe della sua carriera con una serie di clip a partire dai suoi film d’esordio fino gli ultimi successi.

Oggi la XIII edizione del Napoli Film Festival si è aperta con la lezione di cinema di Maurizio Nichetti che ha parlato agli studenti dopo la visione di Ladri di saponette. Nichetti ha raccontato anche i suoi gusti cinematografici che spaziano da “Spielberg, che è un vero maestro” fino a “Paolo Sorrentino che considero un autore molto originale”, ha spiegato. Il regista milanese ha parlato anche del suo rapporto con Napoli: “La amo molto – ha detto - ci ho girato anche L’una e l’altra con Iaia Forte e Aurelio Fierro. Certo, la città ha i suoi problemi ma ogni volta che ci torno da turista la trovo bellissima”.

Domani la lezione di cinema sarà affidata a Gipi, l’autore di fumetti approdato al cinema con L’ultimo terrestre, che quest’anno ha avuto un ottimo successo al Festival di Venezia e che Gipi presenterà agli studenti prima della sua conversazione sul cinema.

In serata, dopo l’incontro con Siani, spazio al concorso Europa-Mediterraneo con Ultimo piano, sinistra, sinistra, film del regista francese Angelo Cianci, irresistibile commedia nera sull’avventura di un ufficiale giudiziario interpretato da Hippolyte Girardot.

Nel pomeriggio di domani prosegue la retrospettiva su Tarkovskij: alle 16.00 viene proiettato Lo Specchio del 1975 e alle 18 Il rullo compressore e il violino. Alle 21, in sala 1, c’è invece Andrej Rublev.

Schermo Napoli Documentari propone dalle 16 Per questi stretti a morire, di Isabella Sandri e Giuseppe Gaudino e Scena del Crimine di Walter Stalkman, mentre per Schermo Napoli Corti verranno proiettati Epitaph – a short movie, Souvenir, The Furfagans, Innocenti evasioni, L’Amore in 8 minuti, L’arte di arrangiarsi, Scie, Happy birthday in Naples e Il sogno di Gennaro.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©