Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Alle Giornate Gastronomiche Sorrentine l'Aglianico incontra il Nebbiolo


Alle Giornate Gastronomiche Sorrentine l'Aglianico incontra il Nebbiolo
18/11/2011, 16:11

Sorrento – Sono aperte le iscrizioni, gratuite, per partecipare al convegno dal titolo "Aglianico in-contro Nebbiolo", a cura dell'Ais Campania, inserito nel ricco calendario delle Giornate Gastronomiche Sorrentine.

L'evento, voluto da Sergio e Stefano Massa, patron di Villa Massa, prevede, ogni anno, nel corso della manifestazione "Campania &...stelle dell'enogastronomia a confronto", che chef e maestri pasticceri della Campania e di un'altra regione italiana si sfidino amichevolmente. Lo scopo, naturalmente, è quello di confrontare i rispettivi patrimoni gastronomici e dare risalto alle ricchezze delle offerte territoriali.

E, visto che il Piemonte è la regione che, nell'edizione di quest'anno, si confronterà con la Campania, l'Ais Campania ha voluto approfondire un tema che riguarda la viticoltura e l'enologia delle due regioni.

L'appuntamento è per sabato, 3 dicembre, nella sala Nettuno dell'Hotel Hilton Sorrento Palace, alle ore 16.00, quando sarà possibile assistere all'incontro, con ingresso libero fino ad esaurimento posti, incentrato sulle caratteristiche di aglianico e nebbiolo, protagonisti di pregio della viticoltura campana e di quella piemontese e non solo.
A confrontarsi sulle caratteristiche dei due vitigni, alla base della produzione delle due DOCG campana e piemontese, Taurasi e Barolo, saranno: il Prof. Luigi Moio, professore ordinario presso la facoltà di Agraria dell'Univesità di Napoli nonché enologo e proprietario dell'azienda Quintodecimo; l'enologo Bruno De Concilis, proprietario dell'azienda Viticoltori De Concilis, che è riuscito ad ottenere ottimi vini da vitigno Aglianico nel Cilento, al di fuori dal suo areale di elezione ossia la provincia di Avellino; Luigi Scavino enologo e proprietario dell'azienda piemontese Azelia, che produce ottimi vini a base nebbiolo e il relatore Ais Guidi Invernizzi, esperto conoscitore di entrambi i vitigni.

Saranno presenti, inoltre, il Presidente Ais Campania, la sorrentina Nicoletta Gargiulo, relatrice Ais specializzata nella viticoltura ed enologia piemontese nonché miglior sommelier d'Italia nel 2007, e Marco Starace membro della Giunta Esecutiva Nazionale dell'Associazione Sommelier Italiani.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©