Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Amadou & Mariam per la prima volta a Napoli


Amadou & Mariam per la prima volta a Napoli
10/09/2012, 12:15

Martedì 11 settembre alle ore 21 nella cornice del Maschio Angioino si esibiranno per la prima volta a Napoli le star internazionali della world music Amadou & Mariam (prenotazioni 081/5520906).  I due musicisti, noti come la “coppia cieca del Mali”, conosciuti dal grande pubblico della musica leggera per la loro collaborazione con Jovanotti e Manu Chao, regaleranno al pubblico partenopeo le atmosfere del loro particolarissimo stile musicale basato su contaminazioni tra musiche tradizionali del Mali e chitarre rock, violini siriani, trombe cubane e altri strumenti tradizionali di  Egitto, Colombia, India. Il duo maliano  racconterà con tutta la loro semplicità, le scene quotidiane del loro paese, con lo scopo di dare al pubblico un messaggio di pace e di rispetto altrui, di una vita più facile e gradevole, fatta di cose semplici e di sorrisi gratuiti. Si ascolteranno successi come “Je t’aime mon amour, ma cherie...”, “Gnidjougouya” e “La paix”, brani che, con ritmi meticci  e sonorità  african blues, trasformeranno il cortile del Maschio Angioino in un pezzo d’Africa.  Uno spettacolo  davvero imperdibile e per alcuni aspetti inedito, anche grazie alla presenza di un musicista partenopeo doc come Ciccio Merolla. Il percussionista duetterà per la prima volta  con le star del Mali, continuando  la sua personalissima  ricerca musicale che, partendo dal Mediterraneo arriva in Africa e in Oriente, dando vita ad un linguaggio nuovo, ricco di sperimentazioni, dove i popoli sono uniti da ritmi ancestrali.

Il concerto di Amadou & Mariam fa parte  della prima serata della rassegna “Ghetto Nobile”, organizzata dall’associazione Jesce Sole che, giunta alla sua terza edizione, quest’anno  è tutta dedicata alla musica internazionale e ad  artisti  che, grazie alla musica, sono riusciti a dare una svolta positiva alle loro vite, incarnando così il concetto di “Ghetto Nobile”.  Emancipare e  riabilitare il concetto di “ghetto” dalla sua abituale accezione proprio tramite la musica, uno dei canali universali che avvicinano, stimolano, innalzano, dando energia e vita: tutto questo è “Ghetto Nobile International” che acquista un valore aggiunto proprio grazie a personaggi come Amadou & Mariam, tra l’altro, anche ambasciatori ONU contro la fame nel mondo.

 

 

 

Gli altri concerti di Ghetto Nobile:

12 settembre ore 21,00

Z-STAR (REGNO UNITO) special guest Antonio Onorato

Z-Star nasce a Londra da genitori originari del Trinidad. E’ figlia d'arte: il padre  suona in una jazz band, mentre la madre è una pianista. Il suo album d'esordio è WHO LOVES LIVE (2004). Dopo qualche tempo nel 2010 pubblica il suo secondo lavoro dalle sonorità tra il jazz e il soul, MASOCHISTS & MARTYRS, registrato in Italia con soli musicisti italiani.

 

 

13 settembre ore 21,00

CHEIKH LO  (SENEGAL) special guest Enzo Avitabile

Cheikh Lo: nato  a Bobo Dioulasso nel Burkina Faso, inizia a suonare percussioni fin dalla giovane età, nel 1978 si trasferisce in Senegal dedicandosi al mbalax, uno dei generi musicali più in voga del Senegal. Nel 1987 si trasferisce a Parigi dove sviluppa un suo personalissimo stile che unisce il reggae con i suoni del mbalax e con influenze del soukous del Gongo. Ha collaborato con Youssou N'Dour, Les Nubias e Manu Dibango

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©