Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

AMANA MELOME' LIVE ALL'ARENILE WINTER


AMANA MELOME' LIVE ALL'ARENILE WINTER
13/01/2009, 19:01

Sabato 17 gennaio 2009, a partire dalle 23:00, l’Arenile Winetr (via Coroglio, 14/B – 80123, Bagnoli, Napoli. Info: +39338/8817715, www.arenilereload.com, www.myspace.com/arenilereload) riapre la stagione di musica live 2009 con la performance di una grande artista soul, AMANA MELOMÉ. A seguire una raffinata selezione dance anni ’60, ’70 e ’80 a cura del dj resident CLAUDIO CERCHIETTO.

 

 

Nata in Germania, e cresciuta intorno al mondo (attualmente risiede a Los Angeles), Amana Melomé viene da una famiglia di artisti. Suo nonno Jimmy Woode, contrabbassista, debuttò come più giovane musicista nella mitica orchestra di Duke Ellington e registrò con leggende del calibro di Ella Fitzgerald, Billie Holiday e Dizzie Gillespie fino al suo ultimo respiro. Sua nonna era una cantante jazz, così come sua zia, Shawnn Monteiro, tutt’oggi sulla scena musicale internazionale.

Un simile milieu non poteva che produrre un’artista poliedrica, poliglotta e curiosa. Laureata a New York in Liberal Arts, ha iniziato a esibirsi in locali jazz della Grande Mela e a scrivere canzoni. Passata in California, ha incontrato Saverio “Sage” Principini, un produttore italiano attivo già da molti anni a Los Angeles e responsabile delle registrazioni californiane dei dischi di Vasco Rossi, Laura Pausini ed Eros Ramazzotti. Immediatamente Amana e Saverio hanno cominciato a scrivere e a registrare musica e, a un anno di distanza, hanno completato “INDIGO RED”, primo cd della Melomé (Savana Records, 2007), nel quale spicca la presenza del bassista Reggie Hamilton e del batterista Vinnie Colaiuta; l’album è distribuito in Europa dall’etichetta indipendente IRMA Records.

La musica di Amana è un armonioso intreccio di stili: dal neo-soul al funk, dal jazz alla bossanova sino al reggae; i suoi testi sono vivaci e animati da una consapevolezza e una purezza assai rare. La raffinatezza del suo sound ben si sposa con un’equilibrata miscellanea di svariate influenze, figlie di numerose frequentazioni musicali: “sono cresciuta ascoltando di tutto! Da Carmen MecRae ad Angelique Kidjo da Manu Chao a Vivaldi, da Bob Marley a Zap Mama e poi i dischi dei nonni... quindi quando scrivo l’immaginazione vola dappertutto e mi trovo involontariamente a fondere diversi generi”.

E lo si avverte con chiarezza in pezzi, da “INDIGO RED”, come “Caterpillar”, “Indigo Red”, “Nao Falo”, “Space Age Mama Jama”, che un po’ strizzano l’occhio alla musica di artisti come a Erykah Badu, Zap Mama, Jill Scott, Les Nubiens, Sade, Norah Jones e Billie Holiday, ovviamente rielaborando secondo ispirazione ed estro del tutto inediti e originali.

La Melomè, già ospite a Napoli per l’edizione 2008 del “Napoli Jazz Festival”, si esibirà all’Arenile Winter, in una location di rara eleganza ed evidente suggestione, in un live concert in cui da padrone la faranno ritmiche suadenti, musicalità raffinata, una timbrica avvolgente e una presenza scenica di innegabile impatto.

Davvero una serata da non perdere! Per chi volesse, in prima serata, c’è anche la possibilità di cenare e, dopo la performance dal vivo, le melodie trascinanti della playlist di Claudio Cerchietto in console, pronto a far rivivere, tra note e atmosfere vintage, la migliore musica anni ’60, ’70 e ’80.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.