Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

AMNESTY INTERNATIONAL LANCIA "SMALL PLACES TOUR"


AMNESTY INTERNATIONAL LANCIA 'SMALL PLACES TOUR'
19/09/2008, 17:09

Il nuovo Ambasciatore della coscienza di Amnesty International, Peter Gabriel, e The Edge, che ha già ricevuto il Premio insieme agli U2, hanno partecipato, all'Hard Rock Café di Londra, al lancio del progetto di Amnesty International "Small Places Tour". Durante l'evento è stata presentata una prima lista di 545 concerti, che potrebbero diventare più di 1000, in 50 paesi. "Small Places Tour" è il più ambizioso progetto di musica e diritti umani dallo "Human Rights Now! Tour" del 1998, con centinaia di concerti ed eventi in tutto il mondo che si terranno  fra il 10 settembre e il 10 dicembre, anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, di cui il Tour celebra il 60° anniversario.  "Small Places Tour" è ispirato al famoso discorso di Eleanor Roosevelt sui "piccoli posti" del 1958; si chiede ai musicisti di utilizzare le loro voci, la musica e le azioni, a supporto della campagna di Amnesty commemorativa dei 60 anni della Dichiarazione universale dei diritti umani e che ha l'obiettivo di rendere la promessa di diritti universali e indivisibili una realtà per tutte e tutti. Quello che caratterizza "Small Places Tour" è che gli artisti possono contribuire a raccogliere fondi e far crescere la consapevolezza comune, prendendo parte a concerti di beneficenza, offrendo biglietti omaggio, vendendo all'asta oggetti o ricordi, facendo regali ai fan durante i loro tour. Il lancio ha avuto luogo dopo la nomina di Peter Gabriel ad Ambasciatore della coscienza 2008 per il suo instancabile lavoro per i diritti umani. Accettando il Premio, già conferito a Nelson Mandela, Václav Havel, Mary Robinson e agli U2, ha dichiarato: "È stato grazie ai tour per Amnesty International che ho incontrato per la prima volta, in tutto il mondo, persone che lavorano per i diritti umani. È stato impossibile allontanarmi da loro e dalle loro straordinarie storie di sofferenza e coraggio; per questo il Premio Ambasciatore della coscienza vuol dire così tanto per me".  "Spero che 'Small Places Tour', dedicato al 60° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, possa essere davvero un aiuto per rafforzare e consolidare questo straordinario documento che è stato fondamentale per la vita di così tanti cittadini e cittadine nel mondo, e una fonte d'ispirazione per tutti quelli che vi prenderanno parte" - ha concluso l'artista. Il Premio è stato consegnato da The Egde.  Per quanto riguarda l'Italia, "Small Places Tour" è stato ospitato nel corso del concerto di Gianmaria Testa alla Casa del Jazz di Roma. Sabato sarà la volta dei Modena City Ramblers, che si esibiranno sempre a Roma al Villaggio Globale.  Hanno già aderito a "Small Places Tour" anche Têtes de bois, Ultimavera, Mario Crispi degli Agricantus, Fab-Ensemble, Terramaris.  La pagina http://www.myspace.com/smallplacestour_italia ha permesso di entrare in contatto con circa 700 band/ singoli / artisti di strada/ compagnie teatrali. I R.E.M. suoneranno il 26 settembre al Palamalaguti di Bologna e il 27 settembre al Palaolimpico di Torino e ospiteranno stand di Amnesty International.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©