Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

I tabù degli anni 40 nell’originalità pop di opere-fumetto

Amori, fumetti e arte nelle “Letture del grottino”


.

Amori, fumetti e arte nelle “Letture del grottino”
13/11/2010, 10:11

NAPOLI - Il tema dell’amore ancora una volta protagonista dell’arte, ma questa volta con una chiave del tutto originale. Lontana dalla tecnologia moderna e dalla grafica, la pittrice Onorina Frazzi , nata a Napoli e trapiantata a Venezia,ci riporta attraverso le sue opere d’arte in un’era dove anche leggere un fumetto era un Tabù.
Sembra quasi di guardare una stampa, dai colori brillanti e personaggi fantastici ,quando si ammirano i quadri dell’artista. Con uno sguardo più attento si scoprono essere invece perfette incisioni, mescolate all’arte degli acquarelli napoletani della scuola di Posillipo che racchiudono l’educazione sentimentale di una donna costretta a leggere sul grottino in fondo al giardino di casa.
Dall’Uomo Mascherato a Mandrake il mago , 18 dipinti olio su tela , che in una miscela perfetta, fanno rivivere il mistero della lettura e l’amore per i fumetti che per molti hanno rappresentato dei veri e propri compagni e maestri di vita.
Le opere dal nome “ Letture del Grottino”, che resteranno esposte al caffè Intra Moenia ( in Piazza Bellini) dal 12 al 27 novembre, risuonano anche come un omaggio alla città di Napoli ,presente in tutte le tavole dell’artista : Il Vesuvio , l’eruzione del 1944, il Palazzo Donn’Anna , Castel dell’Ovo e Via Partenope sono rivisitati in chiave Pop e trasformati in scenari fantastici .


Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©