Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Anacapri, concerto al Tramonto ispirato a musical più famosi

Sara Jangfeldt e la sua band a Villa San Michele

Anacapri, concerto al Tramonto ispirato a musical più famosi
02/07/2013, 14:31

ANACAPRI - Da non perdere il prossimo appuntamento della rassegna Concerti al Tramonto di Villa San Michele ad Anacapri. Venerdì 5 luglio, alle ore 20.00, l'antica cappella ospiterà uno spettacolo intitolato “From Stockholm with love”, che vedrà protagonista la cantante Sara Jangfeldt, accompagnata dalla sua band, impegnata in un repertorio tratto dai brani più famosi dei musical di maggior successo.

 

Una rivisitazione tutta svedese delle musiche leggendarie degli autori più noti di questo genere, che da sempre appassiona il pubblico di tutto il mondo: Burt Bacharach, compositore di Magic Moment cantata da Perry Como o Something that Was Beautiful scritta per Mario Biondi, Stephen Sondheim, considerato uno dei commediografi statunitensi più importanti del XX secolo, autore dei musical West side story e Gipsy, Evert Taube, uno dei musicisti più apprezzati della Svezia in cui negli anni Venti introdusse il tango argentino e Fred Ebb, paroliere e sceneggiatore statunitense, papà di musical di successo come Chicago e Cabaret.

 

Interprete di rara bravura e bellezza, Sara Jangfeldt ha rivestito numerosi ruoli in altrettanti musical di successo: West side story, A Chorus Line, Stop the world – I wanna get off!, Evita, Kiss of the Spiderwoman, Chess, Kiss me Kate, The Rocky Horror Show, A little night Music e Hair e il prossimo anno sarà la protagonista di Cabaret nel ruolo della leggendaria Sally Bowles al Malmö Stadsteater.

 

Per il pubblico caprese dividerà il palcoscenico con quattro musicisti: il pianista Joakim Hallin, il chitarrista Mathias Venge, la violinista Hanna Helgegren, la violoncellista Anna Wallgren.

 

La rassegna Concerti al Tramonto, curata dal pianista svedese, M° Love Derwinger e organizzata dalla Fondazione Axel Munthe, è realizzata con il sostegno del Consiglio della Cultura dello Stato Svedese, con il patrocinio dell'Ambasciata di Svezia e con il contributo di Progetto Piano. Scopo principale quello di promuovere e accomunare la cultura italiana e quella svedese ospitando, ogni venerdì, fino al 9 agosto artisti internazionali con performance classiche, contemporanee e jazz.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©