Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

ANCHE CONFINDUSTRIA CAMPANIA PARTECIPERÀ AL CONCERTO DI PINO DANIELE


ANCHE CONFINDUSTRIA CAMPANIA PARTECIPERÀ AL CONCERTO DI PINO DANIELE
07/07/2008, 10:07

L’emergenza rifiuti in Campania non terminerà fin quando non sarà attivato un sistema industriale organizzato per il ciclo dei rifiuti. E’ necessario e urgente implementare un ciclo dei Rifiuti Urbani completo ed equilibrato, secondo la gerarchia europea delle 4R - Riduzione, Riutilizzo, Riciclo del materiale, Recupero dell’energia.

L’emergenza coinvolge tutti e chiama ciascuno alle proprie responsabilità: politici, istituzioni, imprenditori e cittadini.
L’obiettivo non è solo quello di “togliere la spazzatura dalle strade” ma quello di restituire alla Campania la normalità funzionale e gestionale.
 
La Raccolta Differenziata è una parte rilevante della soluzione ed è quella parte dove l’impegno civile dei cittadini può produrre grandi risultati.
 
Questa convinzione ha spinto Confindustria Campania a promuovere il progetto di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata di cui Pino Daniele , in concerto a Napoli il prossimo 8 luglio, sarà testimone , reso possibile dal contributo economico ed organizzativo di alcune Aziende della Campania ( SOCIB Coca-Cola, Crowne Plaza Caserta, Albergo della Regina Isabella, Sabox, Erreplast, EcoBat ) e dei Consorzi nazionali degli imballaggi (CONAI. Comieco, CIAL, Corepla ,Coreve, Rilegno)
 
Pino Daniele ha messo in gioco la Sua immagine in un momento difficile, usando una delle sue più belle canzoni per dare un messaggio di impegno civile ai cittadini partenopei e campani.
Napule è ‘na carta sporca e nisciuno se ne importa e ognuno aspetta ‘a sciorta .
Al contrario , adesso, i napoletani, i giovani soprattutto, che sanno che “Napule è mille culure…”, se ne importano, non aspettano la sorte, si danno da fare.
Grazie, Pino.
Auguri per il 30ennale della tua carriera Il concerto di Napoli l’8 luglio sarà un evento memorabile soprattutto per la tua musica, ma anche per questo messaggio.
Grazie alle Associazioni di Volontariato , che testimoniano ogni giorno la voglia di fare,
Grazie al Ministro dell’Ambiente che non solo ha voluto concedere il Suo patrocinio all’iniziativa ma sta agendo con determinazione nella comunicazione,
Grazie alla Protezione Civile che con grande impegno e massima discrezione sta attivamente collaborando alla riuscita dell’iniziativa.
Grazie al Comune di Napoli che ha messo a disposizione la struttura dell’ASIA,
Grazie al Prefetto ed al Questore per questo impegno aggiuntivo.
 
 
Tratti fondamentali del progetto
 
Il biglietto ecologico.
Al concerto dell’8 luglio sarà utilizzato il biglietto ecologico, un biglietto che si paga con rifiuti riciclabili.
I Partners hanno acquistato e distribuito oltre 4000  biglietti alle Associazioni di volontariato che si sono già distinte per le azioni di promozione della corretta gestione dei rifiuti e per le raccolte simboliche di materiali da riciclare.
Presso le  Associazioni, il biglietto verrà “venduto” in cambio di lattine, di bottiglie di plastica, di carta …
Tutto avverrà attraverso i circuiti già collaudati delle Associazioni di Volontariato,per la massima parte operanti nelle Diocesi, di Napoli , di Caserta e di altre cittadine della Regione, con la loro tradizione di impegno a favore dell’ambiente .
 
La raccolta differenziata.
Durante il concerto verrà effettuata la raccolta differenziata a cura dell’ASIA ;
i Volontari effettueranno azioni di informazione
Nella settimana successiva al concerto si comunicheranno le quantità di materiale raccolto .
L’ impronta ecologica di questo concerto sarà minima. Tutto verrà raccolto, tutto verrà riciclato.
 
“Biglietto ecologico” per il concerto di Pino Daniele dell’8 Luglio 2008
 
di seguito  l’elenco delle 10 comunità ecclesiali della Diocesi di Napoli che lunedì 7 luglio 2008 dalle ore 9:00 alle ore 12:00 attiveranno il servizio di scambio di:
§ 50 lattine
§ 50 bottiglie di plastica
§ 10 chili di carta
( ovviamente il valore del materiale conferito è ben lontano dal valore del biglietto, essendo un’azione simbolica)
 
1)     Parrocchia S. Eligio, Via S. Eligio – Napoli.
2)     Parrocchia S. Francesco e S. Chiara, Viale Decio Mures – Ponticelli - Napoli.
3)     Parrocchia Regina Paradisi, P.tta Guantai – Napoli.
4)     Parrocchia Cristo Re, Rione Berlingieri – Napoli.
5)     Parrocchia S. Maria Assunta in cielo, Via della Liguria, 34 – Napoli.
6)     Parrocchia Risurrezione Del Signore, P.za Libertà, 14 – Napoli
7)     Parrocchia S. Giovanni Battista, Via Tiglio, 2 Chiaiano – Napoli.
8)     Parrocchia S. Maria della Fede, Piazza S. Maria della Fede,13 – Napoli.
9)     Parrocchia Sant’Antonio, Viale S. Antonio – Afragola.
10)Centro Pastorale Giovanile Shekinà, Via S. Gennaro ad Antignano, 82 – Napoli.
 
.
L’ A.S.I.A. e un adeguato servizio di Pubblica Sicurezza garantiranno il regolare svolgimento delle operazioni, che termineranno ad esaurimento dei biglietti che ciascuna comunità avrà in dotazione
 
L’operazione avrà luogo anche presso altre Associazioni sul territorio regionale, in modo più frazionato e con quantitativi minori di biglietti per cui onde evitare inutili affollamenti la comunicazione locale è demandata alle stesse associazioni.
 
Il Ministero dell’Ambiente, considerata la finalità sociale della manifestazione, ha dato il proprio patrocinio al concerto, attivando, d’intesa con il CONAI, le seguenti iniziative collaterali: 
-         saranno distribuite a tutti i presenti in Piazza Plebiscito 50.000 t-shirts con uno slogan a favore della raccolta differenziata.
-         saranno inoltre premiati con 50.000 euro in materiale didattico per scuole elementari i cinque comuni della Campania in cui la raccolta differenziata ha funzionato meglio
-         per 10 comuni nei quali la differenziata non funziona ancora sarà proposto un incontro che si svolgerà in piazza, finalizzato ad illustrare il corretto ciclo di smaltimento dei rifiuti e il valore economico e sociale della raccolta differenziata

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©