Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Anche Giò Di Sarno alla serata a sostegno del "Diritto alla Felicità"


Anche Giò Di Sarno alla serata a sostegno del 'Diritto alla Felicità'
03/07/2012, 08:07

Giò Di Sarno, reduce dal tutto esaurito alla Sala Umberto di Roma con il musical "Cantanapoli" e l'acclamata partecipazione a Francoforte, prenderà parte a Roma, mercoledì 4 luglio, al Simposio Gastronomico ideato dall'avv. Antonella Sotira, Presidente dell'Associazione IUSgustando.

L'evento si terrà nella Sala Belle Arti del Rome Cavalieri Waldorf Astoria Collection e vede la sanguigna artista partenopea nella veste di componente di una Grande Commissione di Degustazione, composta da insigni personalità del mondo giuridico, politico, enogastronomico tra queste: il Presidente Vicario del Tribunale di Roma Fabrizio Gentili, Simonetta Matone, il Presidente della Corte di Appello di Roma Giorgio Santacroce, i Consiglieri del CSM dott. Antonello Racanelli, Tommaso Virga, Paolo Auriemma, il Consigliere Prof. Umberto Apice, il Segretario di MI dott Cosimo Maria Ferri, il Presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma Mauro Vaglio, il Vice Presidente della Regione Lazio On.le Luciano Ciocchetti, l'On.le Domenico Naccari delegato del Sindaco Alemanno, l'Assessore Gemma Gesualdi, la Presidente della Associazione "L'Alba del Terzo Millennio" Sara Iannone, la Presidente del Baillage Chaine des Rotisseur "Roma Aurora" Adele Lax Mazzotta, la giornalista enogastronomica televisiva Camilla Nata, il critico enogastronomico Antonio Paolini, il Gran Cerimoniere e sommelier Alessandro Scorsone, la maestra Sara Papa, il Maestro Gianfranco Vissani ed il caporedattore della rivista "A Tavola" Guendalina Fortunati.
A presiedere la Commissione l'attore e regista Michele Placido, grande appassionato di cucina e chef de rang che accompagnato dalla bravissima Federica Vincenti svelerà i segreti di una ricetta tipica della sua terra la "piovra bollita del Commissario Cattani".

Nell'occasione, Giò Di Sarno decanterà i versi della poesia "A'livella" dell'indimenticato principe Antonio De Curtis in arte "Totò".

Infine, Michele Placido insieme all'attrice Antonella Ferrari , testimonial ufficiale della AISM e autrice del libro "Più forte del destino" , batterà all'asta i quadri realizzati e donati da Matilde Brandi, dall'avv. Massimiliano Kornmuller, dal magistrato Giuseppe Pavich, i gioielli di perle e pizzi donati da Gaia Marcieca, gli accessori di Luigi Bruno e Ilario Alta Sartoria, i corsi di cucina de "I Piaceri del Palato" Il ricavato dell'asta verrà devoluto all'associazione AISM Sezione di Roma per il progetto di formazione cargiver.

La prima selezione dei concorrenti, guidati dalla madrina della gara Matilde Brandi, si è già svolta il 7 giugno. Ispirati al tema giuridico del diritto alla felicità sono "saltati" in padella, corredati da motivazioni e ordinanze in prosa e in versi gli "Happy rolls con garanzia di felice contraddittorio", la "Pasta corta e lunga felicità di verdure incensurate" il "Pro bono polipo in de iure condendo" con "nuvole di felicità sentenziate", la torta "Capri: Spaccio di Bellezze stupefacenti" della squadra magistrati, contro l'antipasto "Indipendenza da ebbrezza messicana", i ravioli "Nullun crimen sine lege: trasgressive felicità", il "Bacalus in ius naturale" con "privilegio di miceti" e la "Human rights cake" della squadra avvocati. Nella serata del 4 si esibiranno in uno show cooking guidati dallo chef Alessandro Vassallo per concorrere al premio "gusto di squadra" e al premio "Fantasia Giuridica". Attesissima oltre all'assegnazione del Premio Miglior Piatto che verrà consegnato dal Maestro Heinz Beck quella del Premio "Frangipane" che in omaggio alla nobile famiglia romana e alla sua tradizione di assistenza caritatevole ai bisognosi, viene riconosciuto a chi si è distinto per la promozione di progetti di solidarietà sociale.

4 luglio 1776 - 4 luglio 2012: Diritto alla Felicità. Questo il tema del Simposio Gastronomico ideato dall'avv. Antonella Sotira, Presidente dell'Associazione IUSgustando costituita insieme agli avv.ti Angela Modafferi e Massimiliano Bonifazi per promuovere il dialogo e la collaborazione con la magistratura. In omaggio alla Dichiarazione d'Indipendenza Americana, l'originale kermesse di Ars Coquinaria Iuridica, che vede in gara magistrati e avvocati, giunta alla sua ottava edizione ufficiale, si svolgerà il 4 luglio nella Sala Belle Arti del Rome Cavalieri Waldorf Astoria Collection, rievocando l'antica massima del Siracide per cui “il palato distingue al gusto il buon vino, così come la mente assennata distingue il buon diritto”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©