Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

ANCHE QUEST'ANNO CONTINUA IL SUCCESSO DI PIEDIGROTTA


ANCHE QUEST'ANNO CONTINUA IL SUCCESSO DI PIEDIGROTTA
08/07/2008, 16:07

"Opera di periferia", "Novecento Napoletano", "Festa di Piedigrotta": il teatro musicale napoletano si appresta a caratterizzare le serate estive del Maschio Angioino. La rassegna, al via venerdì 11 luglio, prevede tre eventi in cartellone. Si parte l'11 luglio con la prima commedia musicale scritta da Peppe Lanzetta, "Opera di periferia". Un viaggio all'interno del disagio delle nostre periferie raccontato dallo scrittore partenopeo e da 20 attori-cantanti. La storia ruota attorno a due bande di ragazzi, ma sulla scena ne vedremo una sola. Il loro nome è mutuato dalle notizie che arrivano dalla televisione: la banda degli ebrei e quella dei palestinesi. Sul palco agirà la banda dei palestinesi: sei ragazzi e due ragazze. Le bande rappresentano la strada, l'esterno, l'apertura al mondo. L'interno è invece rappresentato dalla storia della Maga Aurora e di suo figlio Carlo, abbandonato dal padre. La regia è di Pasquale De Cristofaro.

Il 22 luglio tocca a "Novecento Napoletano". A vent'anni dal suo fortunato debutto, lo spettacolo di Bruno Garofalo farà rivivere agli spettatori le atmosfere più affascinanti del "secolo d'oro" della canzone napoletana d'autore. Nel nuovo cast ci sono Rosaria De Cicco, Gennaro Cannavacciuolo, Nando Neri, Ciro Capano, Madeline Alonso, Franco Castiglia, Stefania Lai. "Novecento Napoletano" intende ancora riproporre l'immagine vincente della cultura musicale made in Italy.
Chiuderà la rassegna, dal 1 agosto, la "Festa di Piedigrotta" di Raffaele Viviani, una testimonianza di quella che fu la festa più famosa e più amata dal popolo napoletano. La descrizione di un'umanità appena uscita dalla tragedia di una guerra devastante. Un'umanità ancora ferita, disorientata, eppure con una grande urgenza di vivere. La regia dello spettacolo è di Nello Mascia. Le musiche di Viviani sono state rielaborate da Eugenio Bennato. Sculture e spazio scenico di Lello Esposito e Raffaele Di Florio.
Il Teatro musicale napoletano è un Progetto patrocinato dagli Assessorati al Turismo di Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Napoli e dall' EPT di Napoli.
All'incontro con i giornalisti di mercoledì 9 luglio parteciperanno l’assessore comunale ai grandi eventi Valeria Valente e gli artisti Peppe Lanzetta, Bruno Garofalo ed Eugenio Bennato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©