Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Possesso di cocaina

Ancora guai per Peter Doherty condannato a sei mesi

Un film "Confessioni di un figlio del secolo" e il carcere


Ancora guai per Peter Doherty condannato a sei mesi
27/05/2011, 10:05

LONDRA - Ancora guai per il bello e dannato Peter Doherty. Il noto cantante dei Babyshambkes, passato alla cronaca più per la sua love story con la modella Kate Moss e per le sue bravate da musicista ribelle e turbolento, che per la sua musica, colpisce anocora. Il bel Peter è stato condannato a sei mesi di reclusione per possesso di cocaina. Ci risiamo. Eppure il pareva aver intrapreso la retta via. Solo da poco erano finite le riprese del film “ Confessioni di un figlio del secolo”, che lo vede esordiente come attore nei panni di Alfred de Musset: poeta e drammaturgo dell ‘800. Sembrava fossero lontani i tempi in cui l’artista faceva degli eccessi con la droga il proprio lifestyle, ma invece non è così. Lo scorso Gennaio, il musicista era stato coinvolto in un’indagine in seguito alla morte per overdose dell’ereditiera cineasta Robyn Whitehead. Dohyerty è rimasto coinvolto nella vicenda perché scoperto a fumare droga con Robyn poco prima la sua morte durante un party. Non è la prima volta che Pete Doherty si trova nei guai con la giustizia: in precedenza, infatti, era stato arrestato due volte per possesso di droga.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©