Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Attacco ai magistrati e ai giornalisti "non allineati"

Ancora una volta Ferrara-show al TG1: 3 minuti in libertà



Ancora una volta Ferrara-show al TG1: 3 minuti in libertà
13/03/2011, 22:03

ROMA - Il TG1 non si smentisce mai: ancora una volta, abbiamo Giuliano Ferrara che fa quasi quattro minuti di comizio, con la scusa della presentazione del suo programma (Qui Radio Londra), una striscia quotidiana di cinque minuti che inizia domani dopo il TG1 delle 20. Un attacco ai magistrati, come inizio, dopo la presenza del Pubblico Ministero di Palermo Antonio Ingroia alla manifestazione che ieri si è tenuta a Roma in difesa della Costituzione. Poi ha continuato ironizzando su Giovanni Floris, Michele Santoro e Serena Dandini.
Insomma, se questo doveva essere un "numero zero" non ufficiale del suo programma, ha dimostrato che non vale la pena di vederselo. Può magari usare frasi diverse ed immagini o allegorie particolari, ma non fa altro che ripetere la stessa solfa che tutti i giornali e i telegiornali al servizio del Presidente del Consiglio ripetono da mattina a sera.
La cosa però passa inosservata. L'unica protesta arriva dall'Idv, con una breve nota: "Il Tg1 si conferma tg ad personam. porteremo il caso in vigilanza".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati