Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Animals Against Climate Change


Animals Against Climate Change
06/07/2009, 15:07

Un progetto per comunicare e sensibilizzare sul rispetto dell’ambiente e della natura, dove i veri protagonisti saranno gli animali e il loro mondo, che protesteranno attraverso le penne, le matite e i pennelli di artisti ed illustratori.

Per l’evento, infatti, il noto street artist romano STEN realizzerà delle originali opere live, dipingendo direttamente su una parete del lanificio 25, in modo da lasciare un suo contributo artistico contro lo sfruttamento sconsiderato del nostro pianeta.

L’artista romano, conosciuto in ambito internazionale per aver introdotto insieme alla collega Lex l’utilizzo della mezza-tinta nella tecnica dello stencil, realizza opere composte da punti, pixel e linee che creano immagini di senso compiuto, e che hanno letture diverse a seconda della distanza da cui si osserva l’immagine. Da vicino si ha una visione astratta, mentre allontanandosi l’immagine si configura nella sua interezza ed appare sempre più realistica. La tecnica in questione è stata da loro stessi definita “Hole school” e l’utilizzo della mezza tinta fa sembrare i loro lavori stampe ed incisioni del passato.



Con Animals Against Climate Change l’arte scende dunque in campo per ricordare la necessità sempre più emergente di tutelare l’ambiente in cui viviamo, e lo fa anche attraverso le illustrazioni artistiche realizzate appositamente da Love&Dissent per la linea di magliette ecologiche che saranno presentate durante la serata di mercoledì al Lanificio25. Creata esclusivamente con materiali riciclati, naturali e in cotone organico al 100%, ritrae i veri protagonisti della protesta: gli animali.

Sono proprio loro che, nei disegni sulle magliette, vogliono ricordare all’uomo uno stile di vita e di consumo sostenibile, attento all’ambiente e parsimonioso nell’utilizzo delle risorse naturali. Un “green trend”, ovvero moda ecologica, che promuove non soltanto tessuti e modi di produzione, ma anche una attenzione quotidiana alla natura e all’ambiente da parte di tutti.



L’evento è promosso da The House of Live and Dissent, “la casa dell’amore e del dissenso”, galleria d’arte romana che non è solo uno spazio espositivo, ma da anni è impegnata socialmente attraverso la promozione di eventi culturali e artistici legati ad importanti iniziative umanitarie (Medici senza Frontiere, Emergency, La Casa di Peter Pan ed altri).



La serata proseguirà con il Dj set di Max Passante, dj e produttore napoletano che da anni vive in Inghilterra, collaborando tra l'altro con il gruppo Massive Attack di Bristol.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
elefante Love and Dissent
hole school stencil sten
lex-sten-2008
lex-sten-norvegia-2008
lex-sten-palermo-2009
pinguino Love and Dissent