Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Intervista esclusiva a Nadia Macrì

Annozero, Santanchè:"Raccolta firme contro il canone Rai"

Santanchè:"Solo mistificazione, quella ragazza è malata"

Annozero, Santanchè:'Raccolta firme contro il canone Rai'
20/01/2011, 23:01

ROMA - Come intuibile, gli autori di Annozero decidono di dedicare l'intera puntata all'oramai stranoto e strachiacchierato "Caso Ruby".
La puntata comincia con il punto di vista della stampa estera sulla politica italiana è subito polemica in studio: Daniela Santanchè, ospite in trasmissione, inveisce contro il pubblico:"Voi tromboni di sinistra godete quando vedete l'italia umiliata". Per il sottosegratrio, quindi, la compa è dei "tromboni di sinistra" se lo Stivale è ridicolizzato e sbeffeggiato a livello globale.

INTERVISTA A NADIA MACRI'
La prima parte dell'intervista alla 27enne escort Nadia Macrì, vede le ragazza assicurare di aver avuto un rapporto sessuale "non proprio completo" con il premier
Silvio Berlusconi.
La prostituta racconta dell'incontro ad Arcore, del concerto di Apicella e del giro nel parco della villa. Fa poi vedere il numero di cellulare del leader del Pdl che aveva segnato sull'agendo. Dallo studio Travaglio conferma: è il suo.

SANTANCHE':"LA RAGAZZA E' MALATA"
Santanchè è una furia e, citando il fidanzato di Nadia Macrì e la madre,  definisce l'escort "una malata-paranoica e pericolosa ossessionata dal voler incastrare Silvio Berlusconi".

SCONTRO DE GREGORIO-SANTANCHE'
Per Concita De Gregorio è difficile parlare, con il sottosegreatrio Santanchè dedita ad interromperla continuamente a suon di "stia zitta", "ma si vergogni", "la finisca" ecc...
Santoro interrompe la diatriba tra le due ospiti dando la parola ad Alessia Pinacchione, membro del Coisp:"Ci sentiamo offesi come poliziotti e come donne poliziotto - esordisce la Pinacchione -. C'è una telefonata che non è stata smentita (riferimento al contatto che ebbe berlusconi quando Ruby venne portata in Questura) e che non è possibile accettare in un paese civile e democratico". Poi l'agente continua citando "le scorte che facevano da taxi alle prostitute".
Maurizio Belpietro interrompe l'ospite osservando che, quello della telefonata, è un episodio diffuso anche tra i magistrati "magari per far scarcerare il proprio figliolo". Di conseguenza, quindi, c'è da intendere che per Belpietro la telefonata del premier è giustificata perchè, lo stesso comportamento, viene assunto anche da alcuni giudici.

LE INTERCETTAZIONI
Poi si passa alle intercettazioni tra due ragazze. Tra musica, cibo e seni rifatti in bella mostra, la testimone racconta di baci, strusciamenti, atteggiamenti lesbici e travestimenti fatti con e per il presidente del Consiglio.
Lele Mora e Roberta Bonasia parlano del travestimento da fare per intrattenere Berlusconi:"Mettiti il vestito da infermiera con il misuratore della pressione finto - consiglia Mora - vedrai che gli piacerà". La Bonasia si presta felice ed impaziente al gioco erotico che tanto sembra piacere al premier.
Il resto è puro scandalo: ragazze che dicono di poter mantenere tre famiglie grazie ai "doni" di Berlusconi. Emilio Fede e Lele More discutono di somme di denaro, prestiti, "aiutini" e necessità di riservatezza che lasciano intendere un giro di soldi, festini e belle ragazze che appare oramai inconfutabili.

LA DIFESA DI BELPIETRO
"Secondo voi perchè Berlusconi ha telefonato in Questura sapendo che la telefonata sarebbe stata registrata? E perchè pagava con dei bonifici lasciando quindi traccia di queste operazioni?". Si interroga ed interroga Belpietro che tenta con le domande retoriche di dimostrare l'assoluta buonafede del presidente del Consiglio.

TRAVAGLIO TUTTE LE CONTRADDIZIONI DI BERLUSCONI
Travaglio dà il meglio di sè smontando in 14 punti diversi le affermazioni di difesa rilasciate da Silvio Berlusconi nel suo ultimo video diffuso dai promotori della Libertà.
Al termine del suo discorso Travaglio si chiede:"Chissà perchè la legge Carfagna sulla prostituzione non l'hanno approvata".

SANTANCHE':"PROPORRO' LO SCIOPERO DEL CANONE RAI"
"Proporrò una raccola firme (la terza ndr) per favorire uno sciopero dal canone Rai". La Santanchè rinuncia alla poca dignità residua per rispondere a Travaglio in maniera sconclusionata ed inveendo contro "la sinistra" e le trasmissioni "mistificatrici" che "fanno disinformazione" della Tv di Stato.

ZUCCONI:"QUESTO NON E' IL SOLITO PROCESSO"
"Rimane misteriso per gli elettori americani il fatto che una come Nicole Minetti incassi 12.000 e diventi consigliere della più importante regione d'Italia dopo essere stata igienista dentale".

FINE INTERVISTA TESTIMONE A
"Ti voglio aiutare negli studi", dice la Minetti alla testimone passandole una busta con all'interno due cd del maestro Apicella. Dentro i cd, "quattro banconote da 500 euro".
Ci sono poi le telefonate delle due gemelline prostitute che parlano di un Berlusconi "ingrassato ed imbruttito" che, oramai, "deve solo sganciare (soldi ndr)". Altre ragazze si prendono gioco del premier:"Ma con tutti i soldi che ha perchè deve ridursi a questo puttanaio assurdo? E' malato, come diceva la moglie".
Queste telefonate ovviamente non frutto dell'invenzione dei magistrati ma rappresentano le voci delle numerose escort ed aspiranti politiche che hanno frequentato negli anni la casa di Arcore (e non solo) e che hanno un'idea decisamente poco edificante di quello che, incredibilmente, è il presidente del Consiglio.

MACRI':"Il PRESIDENTE CI RAGGIUNSE NUDO IN UNA STANZA"
Nadia Macrì racconta di essere stata in compagnia di una ragazza marocchina "molto bella e con un bel seno grosso". "Facemmo un bagno in una piscina d'acqua calda- continua la prostituta - e poi arrivà il presidente già nudo e pronto a consumare i rapporti".  La Macrì sostiene dunque di aver avuto diversi rapporti con Berlusconi e di essere stata pagata 5000 per ogni prestazione. In più, dice di aver conosciuto anche Ruby.

LA BLANDA DIFESA DI BELPIETRO
Ancora una volta, il giornalista-avvocato difensore del premier, Maurizio Belpietro, tenta goffamente di giustificare l'ingiustificabile e di confutare l'inconfutabile. I suoi continui, non argomentati e vaghi "non mi sembra plausibile" riferiti ai racconti di Nadia Macrì sono lo specchio di uno scandalo a luci rosse che non ha precedenti.

SANTANCHE' LASCIA LO STUDIO
Durante le vignette di Vauro, Daniela Santanchè abbandona indignata lo studio e Belpietro non sorride mai. Santorò chiude con un "Ci vediamo giovedì...forse". Anche dopo questa puntata non ha vinto nessun cittadino italiano...le voci in studio sono state, infatti, sempre le stesse: stonate, accavallate e poco originali.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©