Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Nair inaugura il nuovo teatro nella villa di Leopardi

Anteprima del XXV Festival delle Ville Vesuviane


Anteprima del XXV Festival delle Ville Vesuviane
29/08/2012, 14:22

Venerdì 31 agosto (Villa delle Ginestre, Torre del Greco, ore 21.00, ingresso libero su prenotazione), apertura della venticinquesima edizione del Festival delle Ville vesuviane. In programma il concerto per piano e voce Ithaca 2012 (one woman show) della cantante e pianista italo egiziana Nair.
L’evento inaugura il nuovo spazio teatrale all’aperto con una platea da 400 posti di Villa delle Ginestre, dimora che ospitò Giacomo Leopardi, riaperta al pubblico lo scorso 29 giugno dopo i lavori di restauro e l’allestimento di un percorso museale.
 
“Ho avuto il privilegio di esibirmi in luoghi affascinanti di Napoli e della sua provincia”, afferma Nair. “Ricordo un mio concerto con orchestra al Teatro antico degli scavi di Pompei. Portare la mia musica a Villa delle Ginestre di Torre del Greco è davvero un’esperienza emozionante, sia per la bellezza paesaggistica che per il valore architettonico delle Ville del Miglio d’oro. Da amante della Poesia quale io sono, mi commuove l’idea di esibirmi nella casa in cui visse l’ultimo periodo di vita e che ispirò l’immenso Giacomo Leopardi”.
 
“In occasione del Festival”, spiega Paolo Romanello, direttore generale della Fondazione Ente Ville Vesuviane e per il quindicesimo anno direttore artistico del Festival, “ogni anno destiniamo parte del budget per la valorizzazione del patrimonio architettonico scelto come sede per i nostri eventi. Oltre alla Villa delle Ginestre, sono stati effettuati interventi alla Villa Favorita e alla Villa Campolieto di Ercolano”.
 
Riaperta al pubblico lo scorso 29 giugno, Villa delle Ginestre rappresenta un unicum all’interno del patrimonio delle 122 ville della Fondazione. La dimora alle pendici del Vesuvio ospitò il poeta Giacomo Leopardi dal 1836 al 1837; qui, ispirato dalla natura del luogo, un’oasi sospesa tra il Vesuvio e il Golfo di Napoli, il recanatese compose i canti “La ginestra” e “Il tramonto della luna”. Il ‘teatro di verzura’ di Villa delle Ginestre, già in passato location di eventi di grande pregio, è oggi riconsegnato al pubblico con una nuova platea e un nuovo palcoscenico.
 
Il Festival delle Ville Vesuviane prosegue fino al 20 settembre. Per il terzo anno consecutivo, i big della musica leggera italiana saranno protagonisti sul palcoscenico delle settecentesche ville del Miglio d’Oro. Il Parco sul mare di Villa Favorita di Ercolano con la sua platea da 2.400 posti, ospiterà giovedì 6 settembre Fiorella Mannoia, mercoledì 12 settembre Giorgia, lunedì 17 settembre Antonello Venditti e giovedì 20 settembre Pino Daniele. In programma presso l’esedra di Villa Campolieto di Ercolano, le esibizioni di Tiziana Tosca Donati (domenica 9 settembre) e di Monica Sarnelli (sabato 15 settembre).
 
“Non si può fare a meno di sottolineare”, spiega lo storico Giuseppe Galasso, presidente della Fondazione Ente Ville Vesuviane, “che con quella di quest’anno il festival giunge alla sua 25esima edizione. È un risultato di assoluto rilievo, date le difficoltà tra cui notoriamente ci si muove. Bisogna riconoscere grande merito alla Regione Campania per aver reso possibile la manifestazione, attraverso il suo impegno, anche per quest’anno. Il festival è oramai un’istituzione stabile nella quale si riconosce anche l’identità del territorio e della cultura dell’area vesuviana e napoletana in cui la rassegna si svolge”.
 
L’edizione 2012 del Festival Ente Ville Vesuviane è realizzata con il finanziamento della Regione Campania-Assessorato al Turismo, il patrocinio della Provincia di Napoli e dei Comuni di Ercolano (NA) e di Torre del Greco (NA), il sostegno della Camera di Commercio di Napoli ed il contributo degli official sponsor della manifestazione: Banca di Credito Popolare di Torre del Greco, Caffè Kenon e Divisat Sky.
 
Una speciale collaborazione è stata siglata tra la Fondazione Ente Ville Vesuviane e Agripromos, azienda speciale della Camera di Commercio di Napoli, che ha acquistato per ogni spettacolo una quota di cento biglietti da distribuire gratuitamente ai turisti ospiti presso gli alberghi della provincia partenopea.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©