Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Torre del Greco - "Enea nell'Ade" a Villa Macrina

Antonio Borriello, Nicola Di Lecce e Antonio Onorato tra le luci e le ombre dell'Ade


Antonio Borriello, Nicola Di Lecce e Antonio Onorato tra le luci e le ombre dell'Ade
07/05/2010, 18:05

        Il 6 maggio, a Torre del Greco, all’interno di una ex cantina di Villa Macrina si è avuto ancora un incontro con il mondo classico voluto dall’Assessorato alle Politiche Giovanili diretto da Olga Sessa che, con la direzione artistica di Nicola Di Lecce, nell’ambito del programma “I giovani protagonisti del loro tempo” ha proposto una nuova lettura dell’Eneide.
       Tra luci appropriate, in parte intense, in parte soffuse e suoni di straordinaria suggestione creati dalla chitarra a fiato del jazzista Antonio Onorato e dagli strumenti a percussione di Nicola Di Lecce, i giovani attori dell’Associazione Gymnasium hanno recitato, con la passione e la bravura che li accomuna, alcuni brani dell’Eneide.
        Poi, atteso da una sala gremita, è entrato in scena Antonio Borriello, docente di lettere, attore e regista teatrale. La sua passione, grazie alla quale è assurto agli onori della cultura mondiale, è lo studio di uno dei massimi drammaturghi della letteratura internazionale: Samuel Beckett.
        Il professore Borriello ha letto “Enea nell’Ade”dal libro VI dell’Eneide di Virgilio e il III Canto della Divina Commedia di Dante. La sua voce si è ben allineata ai suoni di Onorato e Di Lecce e lo scorrere veloce delle epiche parole con le variazioni asincrone del tono vocale ha dato all’insieme un’atmosfera surreale che ben ha suggerito l’immagine dell’Ade.
        L’appuntamento di chiusura, ma si spera continuino manifestazioni del genere, è fissato per il 29 maggio presso il sito archeologico di Villa Sora che è situata a poca distanza dal cimitero di Torre del Greco. L’antica villa romana ospiterà la scenografia dello spettacolo teatrale “Enea nell’Ade” che l’Associazione Gymnasium ha curato sotto la direzione dell’infaticabile e bravo Nicola Di Lecce. Qui, musici, baccanti, satiri e miti inviteranno il pubblico a vivere, per qualche ora, l’affascinante e lugubre Regno dei morti.
 
Nella foto: Nicola Di Lecce, Antonio Borriello e Antonio Onorato.

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©